$ 43 milioni di sovvenzione da Gates Foundation riunisce collaborazione unica per Antimalarial droga

Maggio 9, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

OneWorld Salute, che ha annunciato la concessione di oggi (Lunedi, Dec. 13), lavorerà in partnership con l'Università di California, Berkeley, e Amyris Biotechnologies. UC Berkeley sarà condurre una ricerca per perfezionare una fabbrica microbica per l'artemisinina composto, attualmente il trattamento più efficace per la malaria, e Amyris, una nuova società biotech fondata sulle scoperte nel campo della biologia sintetica sperimentato all'Università di Berkeley, si svilupperà il processo di fermentazione industriale e commercializzazione. OneWorld Salute eseguirà lo sviluppo di farmaci e di lavoro di regolamentazione per dimostrare la bioequivalenza di microbi-prodotta artemisinina derivata forma naturale del farmaco.

La malaria è diventato sempre più resistenti ai farmaci di prima linea, ma farmaci che contengono artemisinina mostrare quasi il 100 per cento efficacia dopo un breve regime di tre giorni. Eppure, ad un prezzo di 2,40 dollari per ogni corso per adulti per terapie combinate artemisinina forniti attraverso l'Organizzazione Mondiale della Sanità, questi farmaci sono ancora fuori dalla portata di milioni di persone più povere del mondo. Artemisinina scarseggia, e la produzione attualmente è ad alta intensità di lavoro e relativamente costoso.




La partnership utilizzerà una soluzione ad alta tecnologia per abbattere il costo del trattamento per ben al di sotto di un dollaro, un prezzo più abbordabile per i pazienti nei paesi in via di sviluppo.

"Questa è una partnership straordinaria tra istituzioni pubbliche e private che unisce la scienza d'avanguardia, con un impegno per l'accessibilità e l'accessibilità per le persone in stato di bisogno", ha detto Regina Rabinovich, MD, MPH, direttore di malattie infettive presso la Bill & Melinda Gates Foundation . "Spero che la partecipazione della UC Berkeley servirà da modello per altre istituzioni accademiche di applicare le loro conoscenze e le risorse scientifiche ai problemi di salute globali critici."

Ogni anno, tra i 300 ei 500 milioni di persone, la maggior parte di loro poveri, essere infettati con la malaria, e almeno 1,5 milioni muoiono, i bambini soprattutto in Africa e Asia.

"Con la tecnologia di UC Berkeley innovativo, l'avanzamento Amyris 'di questo nuovo processo, e il nostro sviluppo di farmaci e di competenze in campo normativo, ti forniremo una nuova, scalabile e stabile fornitura di farmaci antimalarici a prezzi accessibili per il mondo in via di sviluppo", ha detto Victoria Hale, Ph.D ., fondatore e CEO di OneWorld Salute.

Per garantire l'accessibilità, UC Berkeley ha rilasciato una licenza royalty-free sia OneWorld Salute e Amyris, di Albany, California., Per sviluppare la tecnologia per i trattamenti contro la malaria. In cambio, Amyris produrrà i farmaci a costo, e OneWorld Salute eseguirà il lavoro di regolamentazione non clinico dettagliato che sarà richiesto dagli Stati Uniti e da altre agenzie internazionali per consentire al basso costo, prodotto a base di microbi a essere sostituito per impianto prodotto basata dai produttori di farmaci che contengono artemisinina.

La natura non profit di questa partnership potrebbe essere un modello per attaccare malattie trascurate nel mondo in via di sviluppo, ha detto Jay Keasling, Ph.D., professore di ingegneria chimica all'Università di Berkeley, che ha creato le fabbriche di droga microbiche geneticamente. Keasling è anche direttore del dipartimento di biologia sintetica presso il Lawrence Berkeley National Laboratory e il California Institute for Quantitative Ricerca Biomedica (QB3) facoltà di affiliazione.

"Questo progetto userà alcuni dei più recenti progressi della biologia molecolare per progettare una fabbrica chimica microbica e ridurre il costo di un farmaco molto bisogno di dieci volte", ha detto. "In molti modi, questo progetto è un progetto da sogno: la scienza interessante, ad alta tecnologia, rapida transizione dalla panchina al capezzale, e più importante, necessità critica."

Per produrre l'artemisinina, Keasling e il suo team hanno geneticamente microbi modificati. Questo approccio, uno dei primi trionfi di un campo denominato biologia sintetica, produce anche un composto puro affidabile. Mentre la biologia sintetica può essere utilizzata per creare un numero qualsiasi di prodotti chimici utili chiamati isoprenoidi che costituiscono la base per prodotti come profumi e aromi, Keasling ha scelto di concentrarsi sulla creazione di prodotti farmaceutici tanto necessari, come artemisinina, per il mondo in via di sviluppo.

Estrazione di artemisinina dalla pianta artemisia è laborioso e, in alcuni paesi in via di sviluppo, è prodotto da un processo di purificazione gasolio che possono trattenere impurità tossiche nel prodotto finale droga. UC Berkeley completerà lo sviluppo del processo di sintesi e massimizzare la produzione di acido artemisinic, un precursore di artemisinina. La tecnologia innovativa che rende possibile tutto questo è stato sviluppato da Keasling e il suo team UC Berkeley negli ultimi 10 anni.

Amyris svilupperà processi per la produzione di grandi quantità di acido artemisinic microbica e chimicamente convertirlo in artemisinina e altri farmaci efficaci. Questi nuovi processi possono essere facilmente scalata a soddisfare l'enorme richiesta di farmaci a basso costo nei paesi in via di sviluppo.

"Stiamo concentrando la nostra tecnologia innovativa sulla produzione di un farmaco noto - l'antimalarico più efficace là fuori -. In modo che raggiunga le persone che ne hanno più bisogno Questo è solo l'inizio della produzione di droga con la biologia sintetica", ha detto Jack D. Newman , Ph.D., uno scienziato fondatore a Amyris.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha