A nessuno piace un 'fat-talker,' spettacoli di studio

Aprile 30, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le donne che si impegnano in "parlare grasso" - il commento di auto-denigratorio le ragazze e le donne in materia di consumo, l'esercizio fisico o il loro corpo - sono meno apprezzato dai loro coetanei, un nuovo studio presso l'Università di Notre Dame trova.

Guidato da Alexandra Corning, la ricerca professore associato di psicologia e direttore del Corpo Immagine di Notre Dame e Disturbo alimentare Lab, lo studio è stato presentato di recente in occasione della conferenza annuale del Midwest Psychological Association.

Nello studio, le donne in età di college sono stati presentati con una serie di foto di donne sia notevolmente sottili o notevolmente sovrappeso impegnati in uno "parlare di grassi" o parlare del corpo positivo; sono stati poi invitati a votare le donne varie dimensioni, tra cui come simpatico fossero.




Le donne nelle foto sono stati valutati molto meno simpatico quando hanno fatto dichiarazioni "parlare" il grasso sui loro corpi, anche se non erano in sovrappeso. Le donne nominali più simpatico erano le donne in sovrappeso che hanno fatto dichiarazioni positive sui loro corpi.

"Anche se è diventato una parte normale della conversazione quotidiana, 'grasso talk' è ben lungi dall'essere innocuo", secondo Corning.

"E 'fortemente associato con, e può anche causare, insoddisfazione del corpo, che è un noto fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi alimentari."

Anche se parlare di grasso è stato pensato dagli psicologi come modo le donne possono tentare di avviare e rafforzare i loro legami sociali, la ricerca di Corning trova che il grasso-chiacchieroni sono piaciuto meno rispetto alle donne che fanno dichiarazioni positive sui loro corpi.

"Questi risultati sono importanti perché sensibilizzare su come le donne in realtà sono percepite quando si impegnano in questo tipo di auto-abbassando di parlare", dice Corning.

"Questa conoscenza può essere utilizzato per aiutare gli sforzi nazionali per ridurre 'parlare grasso' nei campus universitari."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha