Acute Respiratory Disease Poses rischio significativamente maggiore per i neri americani

Giugno 13, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Neri americani sono quasi il doppio delle probabilità di sviluppare la lesione acuta polmonare, o ALI, come bianchi americani, secondo i ricercatori della Emory University School of Medicine di Atlanta. Lo studio ha anche rivelato che i pazienti neri non avevano un più alto rischio di morte in ospedale rispetto ai pazienti bianchi.

"I nostri risultati hanno importanti implicazioni per gli investigatori e le parti interessate politiche interessate a ridurre le disparità di salute tra i pazienti di minoranza", ha detto Sara Erickson, MD, assistente professore di medicina all'Università di Emory. "Ulteriori risorse dovrebbero essere dedicate allo studio perché neri americani sono a rischio sproporzionatamente maggiore di sviluppare danno polmonare acuto, rispetto ai bianchi americani."

La ricerca è stata presentata il Martedì, 19 maggio a 105 ° Conferenza Internazionale della American Thoracic Society a San Diego.




ALI è una disfunzione polmonare grave che si verifica a causa di grave malattia o trauma. I sintomi comprendono difficoltà respiratorie, respirazione rapida, iperventilazione e livelli di ossigeno insufficiente nel sangue. Le cause potenziali di ALI includono lesioni fisiche, la polmonite, la sepsi, e altre malattie sistemiche.

I ricercatori hanno cercato di determinare l'incidenza di ALI tra gli americani in bianco e nero utilizzando i dati raccolti dal National Hospital Discharge Survey, che risale dal 1992 al 2005. I casi di ALI sono stati definiti dalla presenza di insufficienza respiratoria o di edema polmonare, escluso insufficienza cardiaca congestizia in combinazione con un a-rischio-condizioni tra cui sepsi, polmonite, aspirazione o traumi. L'incidenza media annuale di ALI per l'intero periodo di studio è stato di 48 casi per 100.000 per i neri americani, rispetto a 25,7 casi per 100.000 per gli americani bianchi. Nel complesso, in ospedale la mortalità tra i pazienti con ALI non variava significato da corsa, con il 37,9 per cento per gli americani bianchi e 36,3 per cento per i neri americani.

Perché i neri americani hanno un rischio notevolmente aumentato per ALI rispetto ai bianchi americani rimane poco chiaro. Ma il dottor Erickson ha detto una possibile spiegazione potrebbe essere che i neri americani sono a più alto rischio per lo sviluppo di determinate condizioni che portano alla ALI.

"Studi precedenti hanno indicato che i neri americani hanno quasi il doppio del rischio di sviluppare sepsi, rispetto ai bianchi. Inoltre, neri americani hanno un peso maggiore di condizioni immuno-compromessi, come il diabete, e l'HIV/AIDS, che aumentano il rischio di la polmonite ", ha osservato. "Neri americani hanno anche una maggiore gravità della malattia al momento del ricovero in terapia intensiva, che può riflettere un maggiore ritardo nella presentazione, o forse un ritardo nella diagnosi di una condizione a rischio."

Erickson ha detto che i risultati indicano la necessità di ulteriori studi epidemiologici utilizzando campioni nazionali con i dati clinici dettagliati per determinare perché i neri americani sono ad aumentato rischio di sviluppare ALI e altre malattie gravi, come sepsi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha