Ad alto rischio, le donne meno abbienti hanno beneficiato di screening RM per il cancro al seno, studio suggerisce

Aprile 13, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Utilizzando seno risonanza magnetica (MRI) proiezioni tra mirata, ad alto rischio, le donne meno abbienti sono diminuiti significativamente i costi di diagnosi e aumentato i tassi di conformità dei pazienti con un follow-up rispetto all'utilizzo di proiezioni mammografiche rischio generale.

Tuttavia, un avvertimento a questi risultati è che il costo di un MRI è stato ridotto da una media di $ 3.500 a $ 649 da una concessione specifica allo studio. Costo per diagnosi era $ 37.375 per la mammografia, rispetto a $ 21.561 per la risonanza magnetica al tasso base di sovvenzione, secondo i ricercatori.

"Ciò di cui abbiamo bisogno è di abbassare i costi di risonanza magnetica, e forse questo accadrà come noi più di loro", ha detto il ricercatore Anne C. Ford, MD, professore assistente in ostetricia e ginecologia presso la Duke University Medical Center.




I risultati preliminari dello studio, condotto da Ford e colleghi 2004-2011, sono stati presentati alla quarta Conferenza AACR sulla scienza del Cancer Salute disparità, tenutosi a Washington, DC, dal 18-21 SETTEMBRE 2011.

I ricercatori hanno confrontato il cancro al seno di screening mammografico in 299 generale di rischio, le donne meno abbienti alla RM di screening in 299 ad alto rischio, le donne meno abbienti. Le donne con mammografia anormale o MRI del seno anormale sottoposti ultrasuoni, ecografia guidata biopsia e/o biopsia stereotassica per i casi mammografia e/o MRI guidate biopsia per i casi di risonanza magnetica.

I risultati hanno mostrato che le proiezioni mammografiche rilevato un caso di cancro al seno, mentre proiezioni MRI rilevati nove casi. Mammarie benigne/biopsie totali sono stati trovati in 88 per cento dei casi di screening mammografici e nel 78 per cento dei casi di risonanza magnetica.

"In una popolazione meno abbienti, con questo modello, è conveniente per lo screening con la risonanza magnetica perché abbiamo trovato più tumori al seno con la risonanza magnetica che abbiamo fatto con la mammografia in questa popolazione", ha detto Ford. "Se davvero indirizzare le donne ad alto rischio con risonanza magnetica, è possibile trovare i tumori, e potete trovarli presto."

Inoltre, la conformità con follow-up a screening mammografico è stata del 75 per cento e 90 per cento in proiezioni MRI. Vital a questi risultati è stato l'utilizzo di un team di navigazione al seno, che ha reclutato i partecipanti allo studio da parte della popolazione generale alle fiere di salute e di screening nel centro di North Carolina, secondo Ford.

"Il team di navigazione è stato fondamentale per aiutare le donne - e questi sono tutti non assicurati o sotto-assicurato donne - negoziare il centro medico", ha detto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha