Adenovirus possono rappresentare un rischio per la scimmia a uomo salto

Maggio 16, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori UCSF precedentemente identificato un nuovo adenovirus in Nuovo Mondo scimmie titi che uccisero la maggior parte delle scimmie infettate durante un'epidemia in una colonia scimmia chiusa in California nel 2009. A quel tempo, un ricercatore che ha lavorato a stretto contatto con le scimmie e un membro della famiglia, entrambi i quali sono stati trovati ad avere anticorpi contro il virus, è diventato anche malato.

In un nuovo studio, che appare 24 luglio sulla rivista online PLoS ONE, UCSF scienziati esposti tre scimmie marmoset per lo stesso virus. Tutti e tre hanno sviluppato una, malattia respiratoria "come-freddo" mite e una risposta anticorpale per l'infezione, ma sono stati in grado di eliminare il virus entro dodici giorni.




I risultati dimostrano definitivamente che il nuovo virus è in grado di infettare e causare la malattia tra le specie di primati, secondo Charles Chiu, MD, PhD, direttore del UCSF-Abbott virali diagnostica e Discovery Center, e lo scienziato di punta del nuovo studio.

"Questo studio solleva più preoccupazioni circa il potenziale di virus sconosciuti a diffondersi dagli animali agli esseri umani", ha detto Chiu, che è un assistente professore di medicina presso UCSF. "Noi ancora non comprendiamo la piena portata dei virus che esiste nel mondo e il loro potenziale di causare epidemie nella popolazione umana."

L'anno scorso, Chiu e colleghi hanno anche identificato un altro nuovo adenovirus, denominata scimmiesca adenovirus C, che disgustato quattro dei nove babbuini in cattività e ucciso due di loro in un impianto primati nel 1997. Diversi membri del personale presso l'impianto anche lamentato di sintomi respiratori superiori al momento dello scoppio. Re-analisi dei campioni molti anni dopo, Chiu ei suoi colleghi hanno trovato anticorpi mirati per scimmiesco adenovirus C nei campioni umani.

Chiu ha concluso che i membri dello staff erano stati esposti al nuovo virus, e che il virus può aver saltato da babbuino a uomo, un'idea sostenuta anche da esperimenti di follow-up, in cui i ceppi di laboratorio di adenovirus scimmieschi C in modo efficiente sia le cellule umane infettate e babbuini.

"Adenovirus ad oggi non sono stati generalmente legati a infezioni cross-specie tra le scimmie e gli esseri umani", ha detto Chiu.

Alla luce di questi risultati, tuttavia, ha detto che la vigilanza normale monitoraggio virus animali che potrebbero infettare anche gli esseri umani dovrebbe estendersi oltre l'influenza e coronavirus includere adenovirus. Chiu sta lavorando su nuove tecniche computazionali per identificare più rapidamente nuovi, virus patogeni.

I virus con geni RNA, compresi i virus influenzali, fanno molti errori nel replicare il loro materiale genetico, e sono quindi in grado di generare nuove forme mutate che alterano la loro natura patogena, consentendo a volte loro di infettare nuovi host.

Al contrario, i virus che utilizzano il DNA come materiale genetico, quali adenovirus, si pensa di avere meno possibilità di diffondere tra le specie perché replicano con un minor numero di mutazioni che potrebbero servire da base per le modifiche di infezione di miglioramento.

Tuttavia, al di là di mutazione durante la replica, la miscelazione dei geni se ricombinazione delle specie di virus o ceppi distinti anche in grado di dare origine a nuovi virus che sono più o patogeni che infettano tra le specie di mammiferi. Questo vale per i virus DNA così come virus RNA, secondo Chiu.

Nel 2009, gli scienziati hanno dimostrato che un ceppo più virulento di adenovirus umano nasce dalla ricombinazione con altri ceppi distinti di miti adenovirus umani.

"Crediamo che sia simile a quello che è successo con la scimmiesca adenovirus C epidemia in Texas", ha detto Chiu. "Questo nuovo virus probabilmente formata quando un adenovirus esistente ricombinato con un altro, generando un nuovo ceppo che era altamente virulento di babbuini."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha