Adolescenti depressi maggiori probabilità di ottenere una migliore con passaggio alla terapia di combinazione

Giugno 16, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Più della metà degli adolescenti con le forme più debilitanti di depressione che non rispondono al trattamento con inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI) mostrano un miglioramento dopo il passaggio a un altro farmaco in combinazione con la terapia cognitivo-comportamentale, i ricercatori della UT Southwestern Medical Center e dei loro colleghi uno studio multicentrico hanno trovato.

Dr. Graham Emslie, professore di psichiatria e pediatria presso UT Southwestern e capo della psichiatria infantile e adolescenziale a bambini Medical Center di Dallas, è stato un investigatore principale dello studio che appare nel Journal of American Medical Association.

Gli adolescenti con depressione resistente al trattamento hanno esigenze specifiche, per cui i trattamenti standard non funzionano sempre. "Se un adolescente non ha risposto a un trattamento iniziale, andare avanti e passare trattamenti", ha detto il dottor Emslie. "I nostri risultati dovrebbero incoraggiare i medici a non lasciare che un soggiorno adolescente sullo stesso farmaco e ancora soffrire."




I 334 partecipanti allo studio soffrivano di depressione in media per circa due anni. Gli adolescenti coinvolti esposti da moderata a grave depressione grave, molti con ideazione suicidaria. Storicamente, questi tipi di pazienti hanno i peggiori risultati del trattamento.

I ricercatori hanno scoperto che quasi il 55 per cento degli adolescenti che non hanno risposto a una classe di farmaci antidepressivi conosciuti come SSRI, ha risposto quando sono passati a un antidepressivo diverso e hanno partecipato a terapia cognitivo-comportamentale, che prende in esame modelli di pensiero per modificare il comportamento.

Lo studio ha anche riscontrato che circa il 41 per cento dei partecipanti ha risposto dopo il passaggio, o un diverso SSRI o Venlafaxina, un diverso tipo di farmaco depressione.

SSRI sono il trattamento più comune per la depressione adolescente, anche se studi precedenti hanno dimostrato che circa il 40 per cento degli adolescenti sulle droghe non risponde al primo trattamento.

"Questo è un gruppo che è stato colpito da una grave condizione medica per molto tempo", ha detto il dottor Emslie, il primo psichiatra a dimostrare gli antidepressivi sono efficaci nei bambini e negli adolescenti depressi. "E 'importante che l'adolescente non mollare."

I partecipanti allo studio, che avevano un'età compresa dai 12 ai 18 e provenivano da sei siti in tutto il paese, sono stati valutati tra 2000 e il 2006. I partecipanti che non avevano a migliorare con un SSRI sono stati assegnati in modo casuale ad un regime di 12 settimane di uno dei quattro trattamenti che sia chiamato per passare a:

  • un diverso SSRI;
  • un diverso SSRI più terapia cognitivo-comportamentale;
  • solo venlafaxina, o;
  • venlafaxina più terapia cognitivo-comportamentale.

Il miglioramento è stato misurato utilizzando la Clinical Global Impressions Scale e bambini Depression Rating Scale-Revised.

I risultati hanno mostrato che i farmaci e la terapia non devono essere indipendenti l'uno dall'altro.

"Se non hai avuto una buona risposta con antidepressivi, sicuramente aggiungere la terapia cognitivo-comportamentale", ha detto il dottor Emslie. "Avere farli lavorare insieme è probabilmente il più vantaggioso."

I risultati dello studio sono simili ai risultati della ricerca del UT Southwestern guidata STAR * D, o Sequenced trattamento alternative per alleviare la depressione, studio sulla depressione degli adulti. Il più grande studio depressione nel suo genere, STAR * D ha dimostrato che uno su tre a quattro adulti che non hanno ottenuto una remissione completa dei sintomi da un farmaco antidepressivo è diventato dopo la modifica o l'aggiunta di un secondo farmaco senza sintomi.

"Una delle principali domande di psichiatri è se la depressione è diverso in adolescenza", ha detto il dottor Emslie. "Questa ricerca suggerisce questa malattia è presente in adolescenza e molto simile a quanto avviene in età adulta. E 'importante identificare e curare la depressione presto.

Dr. Emslie ei suoi colleghi stanno continuando gli studi sulla depressione adolescenziale e utilizzeranno i dati per perfezionare le linee guida di trattamento.

Journal riferimento: Brent D, et al. Il trattamento degli adolescenti con depressione resistente SSRI (TORDIA): Un confronto di passaggio a venlafaxina o ad un altro SSRI, con o senza ulteriore terapia cognitivo-comportamentale. Journal of American Medical Association. 2008 febbraio 27. (299 [8]: 901-913)

Altri ricercatori della UT Southwestern che hanno partecipato allo studio sono Dr. Beth Kennard, professore associato di psichiatria, e il dottor Carroll Hughes, professore di psichiatria. I ricercatori dell'Università di Pittsburgh; Kaiser Permanente Center for Health Research di Portland, Oregon .; UT Medical Branch a Galveston; l'Università della California, Los Angeles; e Brown University anche partecipato alla ricerca.

Lo studio è stato finanziato dal National Institute of Mental Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha