Agente mostra capacità di sopprimere le metastasi cerebrali e danni correlati

Marzo 14, 2016 Admin Salute 0 13
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati sono un passo più vicini alla riparazione dei danni causati da metastasi cerebrali, una sfida importante nel trattamento del cancro, secondo i dati pubblicati in Cancer Research, una rivista della American Association for Cancer Research.

"Stiamo facendo progressi dal collo in giù nel trattamento del cancro, ma metastasi cerebrali sono in aumento e sono spesso una ragione primaria pazienti con cancro al seno non sopravvivono", ha detto Patricia S. Steeg, Ph.D., capo delle donne Tumori Sezione presso il Centro del National Cancer Institute for Cancer Research.

Steeg, che è anche vice direttore del Clinical Cancer Research, un altro giornale della AACR, detto molto pochi farmaci che sono efficaci per il trattamento del carcinoma mammario rompere ciò che gli scienziati chiamano la "barriera emato-encefalica" e curare le malattie istituito all'interno del cervello .




Gli scienziati stanno cercando di capire i meccanismi e gli effetti delle metastasi del cancro al cervello.

Steeg e colleghi hanno osservato il ruolo di fattore pigmento epitelio-derivato (PEDF) sulla mammella metastatico linee cellulari tumorali. PEDF è attualmente studiato come terapia per la degenerazione maculare perché è stato dimostrato di proteggere i neuroni nella retina.

Ricercatori hanno scoperto che PEDF riuscito a sopprimere l'attività cerebrale metastatico di queste linee. Inoltre, esso ha esercitato un effetto prosurvival sui neuroni e schermato il cervello dai danni neoplastica. In particolare, c'è stata una riduzione di 3,5 volte il numero di morire neuroni adiacenti ai tumori che esprimono PEDF.

Anche se sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questi risultati e la loro applicabilità, Steeg ha detto che i risultati rappresentano un importante passo avanti nel tentativo di gestire questa condizione.

Questo studio è stato sostenuto dai programmi di ricerca intramurale del National Cancer Institute e il National Eye Institute e dal Dipartimento della Difesa Breast Cancer Research Program.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha