'Agglomerante' Protein connesso al rientro di cancro ovarico

Marzo 12, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati della Johns Hopkins hanno scoperto che le donne trattate per tumore ovarico sono ad aumentato rischio di una reiterazione rapida e potenzialmente fatale se le loro cellule tumorali hanno alti livelli di una proteina di legame che innesca la crescita abnorme e rallenta la morte delle cellule, entrambe caratteristiche di malignità.

"Ora c'è la possibilità che il test per il NAC-1 proteina nel tessuto del cancro rimosso durante l'intervento chirurgico potrebbe identificare le donne più a rischio di recidiva e di guida medici e pazienti a maggiore vigilanza e una terapia prolungata", ha detto Ie-Ming Shih, MD, Ph.D ., professore associato di patologia alla Johns Hopkins Kimmel Cancer Center. La ricerca suggerisce anche che i farmaci in grado di bloccare NAC-1 potrebbe essere una strategia utile nella prevenzione e nel trattamento delle recidive pure.

Un rapporto sulla ricerca, il primo per collegare NAC-1 al cancro, appare nel numero di dicembre 5 del Proceedings of National Academy of Sciences.




"Perché i tumori ricorrenti sono spesso ciò che realmente uccidere pazienti, e tumore più ovarico viene diagnosticata quando è già avanzata, i nostri risultati offrono alle donne una migliore possibilità di catturare o profilattiche delle malattie ricorrenti precoce e l'aumento della sopravvivenza", dice Shih.

Si stima che almeno il 60 per cento dei pazienti con tumore ovarico in fase avanzata che sembrano essere dopo il trattamento iniziale di sviluppare recidive libera da malattia, secondo i ricercatori.

Quando i ricercatori hanno confrontato i livelli di NAC-1 tra i campioni tumorali primarie e ricorrenti prelevati da 338 pazienti con tumore ovarico da due ospedali, hanno trovato che i livelli di NAC-1 erano significativamente più alti nei tumori ricorrenti rispetto ai tumori primari prelevati dallo stesso paziente. Le donne i cui tumori primari avevano alti livelli di NAC-1 sono stati più probabilità di soffrire di una recidiva entro un anno.

Studiando le funzioni di NAC-1, i ricercatori geneticamente modificati cellule così hanno fatto sia NAC-1 e un componente della proteina che si trova in corrispondenza delle estremità di naturali NAC-1 che è un sito di legame. Nelle cellule modificate, N130 coronato NAC-1 proteine ​​perturbano la loro capacità di legarsi con l'altro. Questa azione può prevenire la formazione del tumore e uccidere le cellule tumorali nei topi sperimentali. Shih dice che in futuro, i farmaci che imitano N130 può essere usato per curare il cancro.

Questa ricerca è stata sostenuta dal Dipartimento della Difesa e del National Institutes of Health.

Co-autori della ricerca pubblicata includono Kentaro Nakayama, Naomi Nakayama, Jim J.-C. Sheu, Antonio Santillan, Ritu Salani, Natini Jinawath, Robert E. Bristow, Robert J. Kurman, e Tian-Li Wang dalla Johns Hopkins; Ben Davidson dal Norwegian Radium Hospital, Oslo, Norvegia; e Patrice J. Morin dal National Institute on Aging, NIH.

Nakayama, K. "Una proteina BTB/POZ, NAC-1, è legato alla recidiva ed è essenziale per la crescita del tumore e la sopravvivenza." Procedendo della National Academy of Science, Vol 103: 49: pp18739-18744.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha