Aghi contaminati che non contribuiscono alla diffusione del virus HIV in Africa

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Iniezioni con aghi sporchi o contaminati non contribuiscono alla diffusione del virus HIV in Africa sub-sahariana, dicono i ricercatori dell'Imperial College di Londra e la ricerca biomedica e Training Institute, Zimbabwe.

Recentemente, alcuni scienziati hanno suggerito che iniezioni medici con aghi contaminati sono stati un importante, ma ignorato, fattore di diffusione del virus HIV in tutta l'Africa sub-sahariana. Tuttavia, la ricerca pubblicata oggi in Public Library of Science Medicine dimostra che le iniezioni con aghi sporchi non sono una fonte importante di trasmissione del virus HIV nelle zone rurali dello Zimbabwe.

Dr Ben Lopman dell'Imperial College di Londra, con sede presso l'Ospedale di Santa Maria, e uno dei ricercatori, ha dichiarato: "Alcuni hanno ipotizzato che le iniezioni mediche sicure stanno guidando la continua diffusione del virus HIV in molti paesi dell'Africa sub-sahariana, ma con questa ricerca si sono ora in grado di escludere con sicurezza le iniezioni come una via di trasmissione principale. "




I ricercatori hanno analizzato i dati provenienti dal Manicaland HIV/STD Prevention Study, che aveva reclutato 1.847 uomini e donne di età compresa tra i 15 e 54 allo studio di tre anni. Lo studio ha raccolto una serie di dati sanitari e socio-demografica, compresi storia auto-riferito di sintomi STD e se i partecipanti avevano ricevuto iniezioni medici o punture d'ago.

40,3 per cento ha ricevuto una iniezione o ago puntura durante il periodo di tre anni di studio, ma queste persone non erano più probabilità di acquisire l'HIV rispetto alle persone che non hanno ricevuto le iniezioni.

Nonostante l'aumento del numero di iniezioni coinvolti gravidanza e la gravidanza non vi era alcun collegamento a un aumento del rischio di infezione da HIV.

Dr Simon Gregson, dalla ricerca biomedica e Training Institute in Harare, Zimbabwe, e uno dei ricercatori, ha dichiarato: "Chiaramente, è ancora possibile per un individuo di ottenere l'HIV attraverso iniezioni mediche non sicuri, ma, nel complesso in questa popolazione in Zimbabwe , le iniezioni non sicure non sono una causa importante di infezione da HIV ".

Il Prevention Study Manicaland HIV/STD è stato sostenuto dal Wellcome Trust, UNAIDS e CDC Zimbabwe.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha