Aglio selvatico e altre piante sudafricane possono avere un potenziale per il trattamento di alta pressione sanguigna

Aprile 24, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le piante medicinali sono parte integrante della cultura africana, una delle più antiche e più diversi del mondo. In Sud Africa, la terapia farmacologica del 21 ° secolo è utilizzato side-by-side con i farmaci tradizionali africani per guarire i malati. Mentre le piante sono state utilizzate nella medicina africana per trattare la febbre, asma, costipazione, cancro esofageo e l'ipertensione, le analisi scientifiche dei benefici presunti di molte piante è ancora scarsa. Un team di ricercatori ha ora esaminato l'efficacia di 16 piante che crescono nella regione di Kwa-Zulu Natal del Paese e ha concluso che otto estratti di piante possono tenere valore per il trattamento della pressione alta (ipertensione).

Lo studio, intitolato ACE inibitore Attività di piante nutritive in Kwa-Zulu Natal, è stato condotto da Irene Mackraj e S. Ramesar, entrambi del Dipartimento di Fisiologia e Chimica Fisiologica; e H. Baijnath, Dipartimento di Scienze Biologiche e conservazione; Università di Kwa-Zulu Natal, Durban, Sud Africa. Dr. Mackraj presenta i risultati della squadra in occasione della riunione annuale 120a della American Physiological Society a Washington, DC.

Background e Metodologia




L'ipertensione è trattata con i farmaci, compresi i farmaci come gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACEI) e gli antagonisti dell'angiotensina II (ARB). Questi farmaci non solo abbassare la pressione sanguigna, ma offrono una protezione aggiuntiva per il cervello e il cuore. ACEI, in particolare, fornisce proprietà benefiche per i pazienti con diabete di tipo 1.

Nel tentativo di individuare le piante indigene consumati dalla popolazione locale in Kwa-Zulu Natal, che detengono potenziali proprietà anti-ipertensivi, i ricercatori hanno esaminato 16 piante per identificare l'attività con ACE-inibitori. Le piante sono state:

  • Amaranthus dubius, una pianta conosciuta anche come milza amaranto
  • Amaranthus hybridus, comunemente noto come amaranto o sottile amaranto
  • Amaranthus spinosus, noto anche come spinosa amaranto
  • Asystasia gangetica, una, copertura del terreno ornamentale conosciuta come viola cinese. Utilizzato anche nella medicina popolare nigeriana per la gestione dell'asma.
  • Centella asiatica, una piccola pianta erbacea annuale comunemente indicato come centella asiatica
  • Ceratotheca triloba, una pianta annuale alta che fiorisce in estate a volte indicato come papavero Sue
  • Chenopodium album, quarti detto anche di agnello, questa è una pianta annuale erbacce
  • Australis Emex, comunemente noto come meridionale jack tre angolo
  • Galinsoga parviflora, comunemente indicato come soldato galante
  • Justicia flava, noto anche come justicia giallo e prese per la tosse e il trattamento delle febbri
  • Momordica balsamina, una a base di erbe della medicina tradizionale africana conosciuta anche come la mela di balsamo
  • Oxygonum sinuatum, un'erbaccia invasiva senza nome comune
  • Physalis viscosa, noto come starhair ciliegia terra
  • Senna occidentalis, un arbusto tropicale molto frondoso i cui semi sono stati utilizzati nel caffè; chiamato erbaccia settico
  • Solanum nodiflorum, noto anche come belladonna bianco
  • Tulbaghia violacea, una pianta bulbosa con foglie senza pelo spesso definito come la società o aglio selvatico

Le foglie secche delle piante sono stati macinati e utilizzati per preparare estratti organici e acquosi. Dieci grammi di materiale vegetale terreno è stato sospeso in metanolo o sia una soluzione di acqua distillata per 48 ore. Ogni soluzione è stata poi filtrata ed il filtrato è stato lasciato asciugare all'aria conseguente composto in esame specifica. ACE attività è stata determinata con il metodo flourimetric con Hip-His-Leu come substrato. La fluorescenza del o-ftalica è stata misurata per determinare l'effetto della pianta su attività ACE.

Plasma ACE attività è stata determinata mediante plasma di ratto. La IC50 del ACEI convenzionale, captopril è stato determinato per testare la sensibilità del test. Almeno tre determinazioni separate sono state effettuate per ciascun composto di prova. Un test tannino è stato condotto solo su quelle di estratti vegetali che mostravano oltre il 50 per cento inibizione nell'analisi iniziale. I dati sono stati oggetto di GraphPad Instat (GraphPad Software Inc, San Diego, CA, USA). Tutti i valori sono stati espressi come media ± SEM. Una probabilità dove p <0.05 è stato considerato significativo.

Risultati: Otto di sedici piante Ha mostrato ACEI

Otto dei 16 impianti hanno dimostrato l'attività di inibizione ACE. Le piante sono state poi sottoposte ad un test di blocco di sale di gelatina per i tannini per eliminare eventuali falsi positivi. Nessuna delle piante sono risultati positivi per tannini, quindi eliminando risultati falsi positivi.

In ultima analisi, le otto piante che hanno mostrato una significativa attività ACEI in entrambe le forme estratto sono stati: dubius Amaranthus, Amaranthus hybridus, Asystasia gangetica, Galinsoga parviflora, Justicia flava, Oxygonum sinuatum, Physalis viscosa, e Tulbaghia violacea.

Il Stand Out (Tulbaghia violacea) Plant "Wild Garlic"

Solo una pianta - Tulbaghia violacea - ha mostrato più del 50 per cento di inibizione in entrambe le preparazioni estratto. Questi risultati sono in linea con quelli di un altro gruppo (1999). Ulteriori test hanno rivelato che la pianta ha promettenti ipotensivo influenza. La pianta è comunemente associato con le cipolle e l'aglio e altamente concentrata in Sud Africa. E 'meglio conosciuta come "aglio selvatico."

I ricercatori hanno registrato (1962) che l'impianto è stato pestato in formulazioni e usate da nativi sudafricani per alleviare disturbi di stomaco, reumatismi e febbri alte. Altri ricercatori hanno scoperto (1966) che il Sud nativi africani strofinato le foglie della pianta sulla testa per il mal di testa del seno e infusi Impianto utilizzato per coliche e irrequietezza nei bambini piccoli. La scoperta più diretto è la constatazione 1993 che le grandi dosi di preparati di aglio popolari sono diminuite in modo significativo la pressione arteriosa diastolica nei pazienti umani 5-14 ore dopo la dose, senza significativi effetti collaterali. Inoltre, i preparativi aglio selvatiche e coltivate hanno mostrato di diminuire la pressione arteriosa sistolica in ratti.

Conclusioni

In questo studio Tulbaghia violacea ha dimostrato le proprietà relative ad abbassare la pressione sanguigna. Dal momento che il numero di individui ipertesi in tutto il mondo è in aumento, vale la pena di proseguire gli studi che coinvolgono questo estratto. Rimedi popolari di ieri un giorno potrebbe essere proprio quello che il 21 ° secolo gli ordini del medico.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha