Agopuntura intenso può migliorare il recupero muscolare in pazienti con paralisi di Bell, studio suggerisce

Marzo 14, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I pazienti con paralisi di Bell che hanno ricevuto l'agopuntura che raggiunge de qi, un tipo di stimolazione intensa, avevano migliorato il recupero dei muscoli facciali, della disabilità ridotto e una migliore qualità della vita, secondo uno studio randomizzato controllato pubblicato in CMAJ (Canadian Medical Association Journal).

Paralisi di Bell è improvvisa comparsa di una paralisi facciale che di solito è temporanea, per risolvere nel giro di settimane o mesi, anche se a volte può essere permanente.

L'agopuntura è usato per trattare una varietà di condizioni e sta guadagnando l'accettazione in tutto il mondo. De qi è una combinazione di sensazioni stimolate dalla manipolazione di aghi per agopuntura - dolore, formicolio, freddezza, calore e altri che si irradiano nei punti di inserimento - ma non è stato convalidato da studi randomizzati e controllati.




"C'è una convinzione a lungo tenuto in teoria tradizionale e la pratica clinica di agopuntura che l'intensità dello stimolo deve raggiungere una soglia di suscitare de qi, che svolge un ruolo fondamentale nel raggiungimento di migliori effetti terapeutici", scrive il dottor Wei Wang , Dipartimento di Neurologia, Laboratorio chiave delle malattie neurologiche di Ministero della Pubblica Istruzione, Wuhan, Hubei, Cina cinese, con coautori.

In uno studio randomizzato controllato con 338 pazienti, i ricercatori cinesi hanno cercato di capire l'efficacia dell'agopuntura con la stimolazione debole o forte stimolazione (de qi). Il processo, condotto presso 11 ospedali terziari in Cina, ha coinvolto 15 agopuntori esperti che amministravano l'agopuntura al gruppo de qi (167 persone), che ha ricevuto una stimolazione intensa, e il gruppo di controllo (171 persone), che ha ricevuto gli aghi ma nessuno stimolo. Le espressioni facciali dei pazienti, un marker della funzione facciale nervo, sono stati valutati su una scala di 6 punti e videoregistrate per garantire risultati coerenti tra i siti ospedalieri.

Sei mesi dopo la randomizzazione, la funzione facciale nervo, la disabilità e la qualità della vita erano migliori nei pazienti del gruppo qi de rispetto al gruppo di controllo.

"Abbiamo trovato la prova che l'agopuntura con de qi migliorato facciale recupero muscolare, la disabilità e la qualità della vita tra i pazienti con paralisi di Bell. Più forte intensità de qi è stata associata con migliori effetti terapeutici."

"De qi e le sue tecniche relative devono essere adeguatamente apprezzati in pratica agopuntura e la ricerca, e dovrebbero essere presi in considerazione per l'inserimento nelle linee guida cliniche per l'agopuntura," concludono gli autori.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha