Aiutare gli studenti con malattie mentali: Servizi di supporto preparano per 'what if' Scenari

Giugno 21, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

A livello nazionale, si stima che il 15 per cento degli studenti sperimentare una qualche forma di malattia mentale come la depressione maggiore, mentre al college. Molti spesso lotta con cui ottenere supporto.

Ma un nuovo studio presso la University of North Carolina a Chapel Hill potrebbe colmare questa lacuna, incoraggiando gli studenti a prendere in considerazione le loro esigenze e le opzioni di trattamento con largo anticipo.

Il progetto di ricerca, avviato quest'anno, esplora se gli studenti con malattie mentali documenteranno i loro problemi di salute mentale, delineare la cura che preferiscono e di fornire copie di queste informazioni per le persone e le agenzie che gli studenti sono d'accordo potrebbe aiutare se si verifica una crisi.




Conosciuto come "direttive anticipate per la salute mentale," questi documenti legali permettono a qualcuno di comunicare i loro desideri mentre sono in grado di prendere decisioni per conto proprio. Lo studio è stato finanziato dalla Scuola UNC di Armfield-Reeves Innovations Fondo del lavoro sociale, che è stato istituito da Billy e Janie Armfield e Sam e Betsy Reeves.

Il progetto si crede di essere il primo del suo genere che coinvolge studenti di college e potrebbe contribuire a garantire che i giovani ricevono l'aiuto di cui hanno bisogno, prima, ha detto Anna Scheyett, sperimentatore principale del progetto e preside associato per gli affari accademici presso la scuola per assistenti sociali.

"E 'quasi come un testamento biologico," Scheyett detto. "Ti dà la possibilità in anticipo quando si è in buona salute di parlare per se stessi e le vostre esigenze - per mantenere la vostra autonomia quando la malattia potrebbe essere cercando di portarlo via da te."

Scheyett detto a causa delle leggi di riservatezza, gli amministratori spesso lottano con i dilemmi etici e legali di come rispondere quando uno studente presenta i sintomi di una malattia mentale. Una direttiva avanzata potrebbe aiutare l'Università di agire più responsabilmente per gli studenti.

Il documento può includere quante più informazioni come studente è comodo condivisione. Ad esempio, si può spiegare "come uno studente sembra" nel corso di una crisi o quali segni di guardare per, quello che i farmaci che lui o lei preferisce prendere, il nome di un terapeuta e ospedaliere istruzioni.

"Si potrebbe anche includere cose come, 'Chiama il mio fratello e dirgli di pagare l'affitto in modo da non perdere il mio posto,'", ha osservato Scheyett.

Informazioni sullo studio è distribuito attraverso il Disability Services di UNC, l'ufficio del decano degli studenti e di consulenza e servizi wellness. Gli studenti devono essere 18 a partecipare. I membri del personale sono stati addestrati per aiutare gli studenti con la creazione di documenti di direttive avanzate e selezionando ciò che le agenzie dovrebbero ricevere copie, come la polizia del campus, un pronto soccorso o una polizia locale unità di lavoro sociale. Gli studenti possono anche scegliere di una copia ai consiglieri residenti, docenti o altri amici, parenti o persone di cui si fidano.

"Penso che la preparazione solo la dice lunga", ha detto Jim Kessler, direttore del Disability Services. "Penso che molti studenti hanno la proprietà dei loro problemi di salute mentale e sono compatibili con i loro farmaci, ma a volte questo non funziona."

Per le famiglie, solo la preparazione per il college può essere stressante. Quando si tratta di un bambino con una malattia mentale, ci sono ansie ulteriori. Sapendo che l'Università ha una direttiva avanzata nel file può contribuire ad alleviare i timori di famiglia, Scheyett detto.

Si assicura anche che l'Università ha informazioni up-to-date in caso di emergenza, ha detto Melinda Manning, assistente decano degli studenti. "Il nostro obiettivo finale è quello che vogliamo mantenere tutti i nostri studenti", ha detto. "E qualcosa che possiamo fare per raggiungere questo obiettivo è valsa la pena per noi."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha