Alcune malattie polmonari invertiti nei topi da lusinghe produzione di cellule sane

Maggio 10, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Potrebbe essere possibile un giorno per il trattamento di diverse malattie polmonari introducendo proteine ​​che dirigono le cellule staminali polmonari a crescere i tipi cellulari specifici necessari per riparare le lesioni polmonari coinvolti nelle condizioni, secondo una nuova ricerca all'ospedale Boston dei bambini.

Segnalazione nel numero 30 gennaio di Cell, i ricercatori guidati da Carla Kim, PhD, e Joo-Hyeon Lee, PhD, del Stem Cell Research Program presso Boston bambini, descrivere un nuovo percorso nel polmone, attivate da una lesione, che dirige staminali cellule a trasformare in specifici tipi di cellule. Migliorando questo percorso naturale in un modello di topo, che con successo aumento della produzione di cellule epiteliali alveolari, che costeggiano le piccole sacche (alveoli) in cui lo scambio di gas avviene. Queste cellule sono irreversibilmente danneggiate in malattie come la fibrosi polmonare e l'enfisema.

Inibendo la stessa via, i ricercatori hanno intensificato la produzione di cellule epiteliali delle vie aeree, che risulti danneggiato in malattie che colpiscono le vie aeree del polmone, quali asma e bronchiolite obliterante.




Utilizzando un modello di cultura romanzo 3D che simula l'ambiente del polmone, i ricercatori hanno dimostrato che anche una singola cellula staminale dei polmoni potrebbe essere persuaso a produrre alveolari e cellule epiteliali bronchiali. Aggiungendo una proteina nota come trombospondina-1 (TSP-1) a queste colture, hanno spronato le cellule staminali per generare cellule alveolari.

Kim e Lee hanno condotto esperimenti con un modello dal vivo del mouse di fibrosi. Semplicemente prendendo le cellule endoteliali che rivestono molti piccoli vasi sanguigni del polmone - che naturalmente producono TSP-1 - e iniettare direttamente il liquido che circonda le cellule coltivate nei topi, sono stati in grado di invertire il danno ai polmoni.

Al contrario, quando il team ha utilizzato cellule endoteliali polmonari che mancava TSP-1 nelle culture 3D, le cellule staminali prodotte altre cellule delle vie aeree. In topi vivi ingegnerizzati per mancanza TSP-1, la riparazione delle vie aeree è stato rafforzato dopo l'infortunio.

"Quando le cellule polmonari sono feriti, sembra che ci sia un cross-talk tra le cellule danneggiate, le cellule endoteliali polmonari e le cellule staminali", dice Lee, che è il primo autore sulla carta.

"Pensiamo che le cellule endoteliali polmonari producono un sacco di fattori di riparazione, oltre TSP-1", aggiunge Kim, autore senior della carta. "Vogliamo trovare tutte queste molecole, che potrebbero fornire ulteriori bersagli terapeutici."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha