All'inizio Family Experience può invertire gli effetti dei geni, Rapporto Psicologi

Maggio 12, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Esperienza di famiglia precoce può invertire l'effetto di una variante genetica legata alla depressione, i ricercatori UCLA segnalano, in questo numero della rivista Biological Psychiatry.

Tra i bambini provenienti da famiglie di sostegno, nutrimento, quelli con la forma breve del gene trasportatore della serotonina (5-conosciuto come HTTLPR) avevano un rischio significativamente ridotto per la depressione, hanno trovato la squadra UCLA, sotto la direzione di Shelley E. Taylor, UCLA illustre professore di psicologia e un esperto nel campo dello stress e della salute. Il team di ricerca ha anche scoperto che tra i bambini provenienti da emotivamente freddi, case unsupportive segnati da conflitti e la rabbia, quelli con la forma breve del gene 5-HTTLPR erano a maggior rischio per la depressione, come alcuni la ricerca precedente ha anche dimostrato.

I 118 giovani uomini e donne adulti che hanno partecipato allo studio hanno completato le valutazioni di depressione, primo ambiente familiare e lo stress attuale. È stato chiesto, ad esempio, quante volte erano stati amati e curati, mostrato affetto fisico o insultato e giurata a dalle loro famiglie. Campioni di saliva sono stati utilizzati per determinare se in piedi dei partecipanti sul 5-HTTLPR avuto due brevi alleli (s/s), una breve e una lunga allele (s/l) o due alleli lunghi (l/l) per il trasportatore della serotonina gene. (Un allele è qualsiasi delle diverse forme di un gene.)




La ricerca ha dimostrato che la probabilità di una persona di sviluppare sintomi di depressione non è stato previsto dalla particolare combinazione di soli alleli; piuttosto, è stata la combinazione di ambiente della persona e variante genetica s/s che determinare se la persona che i sintomi della depressione vissuto, ha detto Taylor, investigatore principale dello studio.

Tra le implicazioni dello studio è che la forma breve del 5-HTTLPR è "altamente sensibile alle influenze ambientali" e, invece di prevedere il rischio per la depressione, i suoi effetti variano notevolmente, a seconda di come supporto l'ambiente esterno è, Taylor ha detto.

Queste conclusioni sono state sostenute da elementi di prova in parallelo raccolte dal team mostrando che un ambiente favorevole ha ridotto il rischio di depressione tra quelli con la s/s forma del gene 5-HTTLPR, mentre quelli vivendo una grande quantità di stress nella loro vita avevano un aumentato rischio di sintomi depressivi se avessero la s/s variante del gene. "I geni non sono il destino", ha detto Taylor. "Sebbene alcuni geni conferiscono particolari rischi, altri, come varianti del 5-HTTLPR, sono chiaramente altamente reattivo all'ingresso dall'ambiente precoce e corrente. Questo significa, tra le altre conclusioni, che esiste un ruolo importante che genitori e anche amici può giocare nel fornire protezione contro il rischio di depressione che lo stress può conferire. " Lo studio aggiunge un nuovo componente per evidenziare che l'ambiente può regolare la biologia e dirigere gli effetti delle predisposizioni genetiche.

"Indica quanto sia importante una famiglia amorevole e premuroso può essere", ha detto Baldwin Way, un co-investigatore del progetto. Gli altri membri del team di ricerca, dal dipartimento di UCLA della psicologia e dipartimento di psichiatria e scienze biobehavioral, sono William Welch, Clayton Hilmert, Barbara Lehman e Naomi Eisenberger.

Taylor è stato onorato 7 ottobre con la prima edizione di forza Clifton premio, che riconosce la vita e l'opera di Donald O. Clifton, presidente passato di The Gallup Organization. Il premio, che sarà presentato ogni due anni, riconosce rivoluzionaria teoria, ricerca e pratica in "psicologia forza-based." La filosofia di Clifton è per le persone a concentrarsi su ciò che è positivo e giusto con se stessi e per costruire sui loro punti di forza per raggiungere il loro pieno potenziale, Gallup ha detto. La ricerca di Taylor che mostra come un ambiente favorevole inverte l'impatto di un fattore di rischio genetico è un esempio del lavoro per il quale è stata insignita.

La ricerca pubblicata in Biological Psychiatry stato federale finanziato dal National Institute of Mental Health, e la National Science Foundation, con ulteriori finanziamenti da e centro di UCLA per Psiconeuroimmunologia.

In precedenti ricerche, Taylor e colleghi, tra cui UCLA professore di psicologia Rena Repetti, hanno riferito una forte evidenza che i bambini che crescono in famiglie a rischio spesso soffrono problemi di salute per tutta la vita, tra cui il cancro, le malattie cardiache, ipertensione, diabete, obesità, depressione e disturbi d'ansia, come così la morte già (Psychological Bulletin, marzo del 2002, Vol. 128, No. 2, pp. 330--366). Predisposizioni genetiche di un bambino possono essere esacerbate dall'ambiente familiare, e questa combinazione può portare allo sviluppo più rapido di problemi di salute nelle famiglie a rischio, che possono essere più debilitante di quanto lo sarebbero in una famiglia più nutrimento, i ricercatori hanno trovato.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha