Allenamento di resistenza eccessiva può essere troppo di una cosa buona, la ricerca suggerisce

Giugno 2, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Micah vero, leggendario ultra-maratoneta, è morto improvvisamente mentre su una formazione di 12 miglia di routine eseguito il 27 marzo 2012. La mitica Caballo Blanco nel libro best-seller, Born to Run, True potrebbe eseguire fino a 100 miglia in un giorno . Su autopsia il suo cuore era allargata e sfregiata; è morto di una aritmia letale (irregolarità del ritmo cardiaco). Anche se speculative, le alterazioni patologiche nel cuore di questo 58 anni, veterano di estrema resistenza atleta possono essere stati manifestazioni di "cardiomiopatia Phidippides", una condizione causata da esercizio fisico cronica resistenza eccessiva.

Regolare esercizio fisico è molto efficace per la prevenzione e il trattamento di molte malattie croniche, e migliora la salute cardiovascolare e la longevità. Tuttavia, una recente ricerca suggerisce che la formazione cronica, e competere in, esercizio di resistenza estrema, come maratone, triathlon distanza iron man, e corse in bicicletta distanza molto lunga può causare cambiamenti strutturali al cuore e grandi arterie, portando a danno miocardico. Uno studio nel numero di giugno della Mayo Clinic Proceedings esamina la letteratura e delinea in dettaglio per la prima volta i meccanismi, fisiopatologia e manifestazioni cliniche di danno cardiovascolare da un eccessivo esercizio di resistenza.

"L'esercizio fisico, anche se non un farmaco, possiede molte caratteristiche di un potente agente farmacologico. Una routine di attività fisica quotidiana può essere molto efficace per la prevenzione e il trattamento di molte malattie, tra cui la malattia coronarica, ipertensione, insufficienza cardiaca, e l'obesità," dice l'autore James H. O'Keefe, MD, dell'Ospedale San Luca di Kansas City, MO. "Tuttavia, come con qualsiasi agente farmacologico, una cassetta di sicurezza limite di dose superiore potenzialmente esiste, oltre che gli effetti negativi di esercizio fisico, come traumi muscolo-scheletriche e lo stress cardiovascolare, possono superare i benefici."




Dr. O'Keefe e dei suoi colleghi presentano dati emergenti suggeriscono che la formazione di resistenza estrema possono causare alterazioni transitorie strutturali cardiovascolari e prospetti di biomarcatori cardiaci, i quali ritornano alla normalità entro una settimana. Per alcuni individui, nel corso di mesi e anni di lesioni ripetitive, questo processo può portare allo sviluppo di fibrosi miocardica chiazze, soprattutto negli atri, setto interventricolare, e ventricolo destro, e una maggiore suscettibilità alle aritmie atriali e ventricolari. In uno studio, circa il 12% dei maratoneti apparentemente sani hanno mostrato evidenza di chiazze cicatrici del miocardio, e il tasso di eventi di malattia coronarica nel corso di due anni di follow up è stata significativamente più alta nei maratoneti che nei controlli.

Anche se è stato riconosciuto che gli atleti di livello elite comunemente sviluppano elettrocardiogrammi anomali e atriale e ventricolare entropia, questi adattamenti tradizionalmente non sono stati pensati per predisporre a gravi aritmie o morte cardiaca improvvisa. Tuttavia, ora sembra che il rimodellamento cardiaco indotto da esercizio fisico eccessivo può portare ad anomalie del ritmo. Sport di resistenza come la corsa o il ciclismo professionista ultramaratona sono stati associati con quanto un aumento di 5 volte della prevalenza della fibrillazione atriale.

Cronico eccessivo esercizio fisico prolungato può anche essere associata a calcificazione dell'arteria coronarica, disfunzione diastolica, e grandi arterie irrigidimento della parete.

Esercizi vigorosi permanente hanno generalmente tassi di mortalità e di invalidità bassi e un'eccellente capacità funzionale, Dr. O'Keefe note. Egli suggerisce che ulteriori indagini sono necessarie per identificare chi è a rischio di rimodellamento cardiovascolare avversa, e di formulare i regimi di idoneità fisica per conferire la salute cardiovascolare ottimale e la longevità.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha