Allergie da solo non associata a un aumentato rischio di problemi respiratori notturni

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La rinite allergica non sembra essere associato con il russare o sonnolenza diurna, ma individui con ostruiti nasali sono suscettibili di esperienza sia indipendentemente dal fatto che hanno allergie, secondo un nuovo rapporto.

L'ostruzione nasale è uno dei sintomi più fastidiosi della nasale e malattie del seno, comprese rinite allergica, in base alle informazioni in questo articolo. "Le persone con ostruzione nasale spesso sperimentano altri sintomi, tra cui mal di testa, la sete, la mancanza di concentrazione, deficit cognitivi diurne, sonnolenza diurna e sonno disturbato, che danneggiano le loro attività quotidiane e sociali," scrivono gli autori. "C'è stata una crescente consapevolezza che la morbilità [malattia] della rinite allergica nella popolazione generale è in aumento e sta portando ad un declino a scuola e le prestazioni di lavoro, che comporta non solo una perdita economica di medicina, ma anche in una grande perdita economica sociale. "

Per studiare le relazioni tra l'ostruzione nasale, il russare e l'eccessiva sonnolenza diurna in persone con e senza allergie, Nobuaki Hiraki, MD, e colleghi presso l'Università di lavoro e la salute ambientale, Kitakyushu, Giappone, analizzato le risposte a un sondaggio di lavoratori giapponesi. Dei 1.878 lavoratori chiesto di compilare questionari, 1.615 hanno risposto (86 per cento) e 1.459 hanno fornito informazioni sufficienti per l'analisi.




I partecipanti sono stati divisi in quattro gruppi: quelli con allergie e ostruzione nasale, quelli con ostruzione nasale, ma non le allergie, quelli con le allergie, ma senza ostruzione nasale e quelli con nessuna ostruzione nasale o allergie, che hanno servito come controlli. Quelli nei gruppi nasale ostruzione (con o senza allergie) avevano maggiore probabilità di russare e la sonnolenza diurna rispetto al gruppo di controllo, ma non c'era alcuna differenza tra le allergie-only e di controllo dei gruppi.

"Gli attuali risultati suggeriscono fortemente che l'ostruzione nasale provoca disturbi respiratori nel sonno e, quindi, sonnolenza diurna in individui senza rinite allergica e in quelli con rinite allergica," scrivono gli autori. Si pensa che avvenire attraverso diversi meccanismi, tra variazioni di pressione che causano porzioni della gola al collasso, difficoltà funzionali indotte dal passaggio dalla respirazione nasale in bocca respirazione e cambiamenti nei segnali inviati dal sistema respiratorio al cervello.

"Ipotizziamo che, anche se l'ostruzione nasale per sé non è una condizione pericolosa per la vita, trattamento Rinologica pronto ed adeguato migliorerebbe la qualità del sonno e, quindi, tutti i giorni e le attività sociali in pazienti con patologie sinusali," concludono gli autori. "Questo rimane da approfondire in studi futuri."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha