Allevamento istituzionale può aumentare il rischio per il disturbo da deficit di attenzione, modificando sviluppo corticale

Maggio 26, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nel corso degli ultimi decenni, abbiamo visto numerosi esempi tragici in cui il fallimento di istituzioni per soddisfare le esigenze dei bambini per il contatto sociale e di stimolo ha portato al fallimento di questi bambini a prosperare.

Infanzia e l'infanzia sono periodi di vita critici che determinano lo sviluppo della corteccia. Una generazione di ricerca suggerisce che gli ambienti arricchiti, pieno di stimoli interessanti da esplorare, promuovere lo sviluppo corticale e la funzione cognitiva. Al contrario, la privazione e lo stress possono compromettere lo sviluppo corticale e attenuare alcune funzioni cognitive.

I bambini che vengono allevati in ambienti di abbandono psicosociale, come quelli che crescono in istituti per bambini orfani o abbandonati, sono a marcatamente elevato rischio di sviluppare una vasta gamma di problemi di salute mentale, tra cui deficit di attenzione/iperattività (ADHD) .




Ora, i nuovi dati del progetto di Bucarest intervento precoce (BEIP), pubblicato in questo numero di Biological Psychiatry, suggerisce che questo tipo di ambiente precoce privata è associata a cambiamenti drastici nello sviluppo del cervello nei bambini.

BEIP è uno studio longitudinale che ha seguito un campione di bambini allevati dalla prima infanzia negli istituti in Romania. Gli autori del rapporto corrente utilizzato i dati di 58 di quei bambini e confrontati con 22 bambini in genere, allevati dalla stessa comunità. Tutti i bambini sono stati sottoposti a scansione di imaging strutturale e sono stati valutati per i sintomi di ADHD.

I ricercatori hanno scoperto che i bambini cresciuti in ambienti istituzionali esposte riduzioni diffuse in spessore corticale in diverse regioni del cervello tra cui la corteccia prefrontale, parietale e corteccia temporale rispetto a bambini cresciuti in famiglie della comunità.

I dati hanno anche rivelato che lo spessore corticale ridotta in molti di quegli stessi regioni cerebrali è stato associato con maggiori sintomi ADHD di disattenzione e impulsività.

Ciò è coerente con precedenti ricerche che hanno coinvolto le regioni del cervello nella regolazione attenzione, la memoria, e altri processi cognitivi vitali ..

"Forse ancora più importante, i nuovi risultati indicano che gli alti tassi di ADHD nei bambini cresciuti in questi ambienti svantaggiati sono spiegati, in parte, da questi modelli atipici di sviluppo del cervello", ha spiegato il primo autore Dr. Katie McLaughlin, Assistant Professor presso l'Università di Washington.

"Questi dati inquietanti forniscono un meccanismo che collega l'allevamento istituzionale per lo sviluppo corticale compromesso", ha detto il dottor John Krystal, direttore di Biological Psychiatry. "Essi suggeriscono che la società potrebbe dover scegliere tra investire in arricchire ambienti istituzionali e migliorare la capacità di queste istituzioni per offrire sostegno psicologico, da una parte e farsi carico della ADHD e il suo impatto sulla produttività sociale e professionale, dall'altro."

McLaughlin d'accordo e ha aggiunto, "L'ambiente caregiving precoce ha effetti duraturi sullo sviluppo del cervello nei bambini. Individuare strategie per mitigare questi effetti è fondamentale per migliorare la salute mentale e risultati scolastici tra i bambini cresciuti in ambienti svantaggiati."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha