Alti livelli di folato globuli rossi legati a tacere tumore-soppressori

Maggio 25, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le persone con alti livelli di folato nei loro globuli rossi avevano più probabilità di avere due geni tumore-repressione arrestare dalla metilazione, un interruttore chimico off per i geni, i ricercatori riportano nel numero di dicembre di Cancer Prevention Research.

Hypermethylation DNA, note co-autore Jean-Pierre Issa, MD, professore del Dipartimento di leucemia del MD Anderson, si trova in una varietà di tumori e malattie dell'invecchiamento, come le malattie cardiache. Gruppi metilici attaccano ai geni a siti chiamati isole CpG e sporgono come tag o segnalibri della regione del promotore, che impediscono l'espressione genica.

"La nostra nuova scoperta è che avere alti livelli di folato nel sangue, come osservato in misura sensibile di globuli rossi (RBC) folato, è legato a più alti livelli di metilazione del DNA", ha detto Issa.




Il folato è una naturale B-vitamina che svolge un ruolo nella creazione del DNA, la riparazione e la funzione così come la produzione di globuli rossi. Le donne in gravidanza che hanno un deficit di folati sono a elevato rischio di dare alla luce un bambino con difetti del tubo neurale, che sono causati dal fallimento del midollo spinale o il cervello a chiudere completamente durante lo sviluppo.

Il folato si trova nei vegetali a foglia verde, frutta, fagioli e piselli secchi. Dal 1998 la sua versione sintetica, l'acido folico, è stato aggiunto a pane cereali, farine, pasta, riso e altri prodotti del grano per ordine dalla US Food and Drug Administration. Questo ha fatto scendere il tasso di difetti del tubo neurale negli Stati Uniti, secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Il folato è anche preso come integratore alimentare. Il fabbisogno giornaliero raccomandato è di 400 microgrammi per gli uomini adulti e donne e un ulteriore 400 per le donne in grado di rimanere incinta.

Effetto di folato sul cancro, una volta pensato per essere soprattutto preventiva, è diventata meno evidente negli ultimi anni, con gli scienziati trovare aspetti promotori del cancro del colon-retto in assunzione di folato, della prostata e di altri tumori.

Il team di ricerca ha analizzato l'associazione tra livelli ematici di folato e fattori dietetici e di stile di vita sulla metilazione del DNA in normale tessuto del colon-retto. Essi arruolati 781 pazienti di uno studio clinico genitore che rispetto folato all'aspirina nella prevenzione dei polipi colorettali precancerose.

Si sono riuniti demografici, stile di vita e le informazioni dietetiche e metilazione rispetto di due geni tumore-repressione tra la prima colonscopia e uno tre anni dopo.

I geni, ERα e SFRP1, sono espressi in normale tessuto del colon-retto, ma tacere dalla metilazione nel tumore del colon. I due geni inoltre sono stati trovati per essere metilato nei tumori della mammella, della prostata e del polmone.

L'età è stata fortemente associata ad un aumento della metilazione - una scoperta che conferma la ricerca di lunga data. I livelli di metilazione variano anche tra il retto e colon destro e tra i diversi gruppi etnici per ogni gene.

Né folati né aspirina trattamento erano significativamente associati con i livelli di metilazione. Tuttavia, RBC folato è stato associato con la metilazione di due geni con differenze significative che emergono tra il quarto superiore di pazienti con il più alto numero di RBC folato e il quarto inferiore con il più basso. Livelli di folato RBC rispecchiano fedelmente assunzione di folato-lungo termine.

"Queste differenze non erano banali, erano l'equivalente di 10 anni di invecchiamento in più per quelli con numeri elevati di folato RBC", ha detto Issa.

"Oggi è preoccupante che l'assunzione di acido folico in più nel lungo periodo potrebbe portare a più metilazione del DNA, che poi potrebbe portare a malattie extra tra cui potenzialmente una maggiore probabilità di sviluppare il cancro e altre malattie dell'invecchiamento", ha detto Issa.

"I dati per la supplementazione di folati in questo momento sono molto ambiguo e io personalmente credo che la gente che assumono acido folico dovrebbero pensarci due volte su di esso", ha detto Issa. "Inoltre, questi risultati, aggiunti ad altri dati, dovrebbero innescare un ripensamento della posizione degli Stati Uniti che tutti dovrebbero prendere folati in più."

Questa ricerca è stata finanziata da quattro sovvenzioni dal National Cancer Institute.

Co-autori con Issa sono primo autore Kristin Wallace, Ph.D., Maria V. Grau, MD, Jiang Gui, Ph.D., Elizabeth Barry, Ph.D., e John Baron, MD, tutti Dartmouth Medical School ; A. Joan Levine, Ph.D., e Robert W. Haile, MD, della Keck School of Medicine presso l'University of Southern California; Lanlan Shen, MD, Ph.D., Randala Hamdan e Xinli Chen di Dipartimento di leucemia e Centro per Epigenetica del MD Anderson; Dennis Ahnen, MD, University of Colorado Denver School of Medicine; e Gail McKeown-Eyssen, Ph.D., della Lana Scuola di Salute Pubblica, Università di Toronto Dala.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha