Alti tassi di resistenza tra gli agenti patogeni otite media acuta nei bambini

Giugno 8, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Come infezioni dell'orecchio medio aumentano durante i mesi invernali, i ricercatori di Ben-Gurion University del Negev (BGU) suggeriscono che in molti casi il trattamento più appropriato è "vigile attesa" invece di utilizzare immediatamente antibiotici.

La revisione, pubblicata sulla rivista scientifica Expert Review di anti-infettivi terapia, non suggerisce l'uso di vigile attesa in tutti i casi in cui l'infezione, anche noto come otite media acuta (OMA), si sospetta da un pediatra, ma rileva che una grande maggioranza dei casi, può essere trattato in questo modo senza effetti negativi a lungo termine. Attualmente, la vigile attesa è consigliato per bambini dai sei mesi di età, con lievi a moderati sintomi o diagnosi incerta AOM.

Gli autori indicano che la vigile attesa potrebbe ridurre sostanzialmente l'uso di antibiotici nel trattamento di AOM e giocare un ruolo importante nel contribuire a combattere lo sviluppo di batteri resistenti al trattamento. (Vedi tabella sotto per la lista completa delle raccomandazioni di trattamento iniziali).




"Per anni, la terapia antibiotica era la norma per ogni bambino si presenta con sintomi AOM," ha detto il dottor Eugene Leibovitz, autore principale della revisione, che è un professore BGU e lavora nel reparto Malattie infettive Pediatric al Soroka University Medical Center. "Tuttavia, abbiamo appena appreso che ci sono problemi con questa strategia. Mentre gli antibiotici sono stati uccidendo la maggior parte dei batteri che causano AOM-i pochi batteri che sono riusciti a sopravvivere hanno sviluppato resistenza a tale trattamento".

La revisione rileva che dopo l'introduzione di un vaccino polisaccaridico coniugato per prevenire le infezioni da sette sierotipi del batterio Streptococcus pneumoniae di nome, il numero di infezioni da AOM associati a questi batteri è diminuita. Tuttavia, le infezioni da batteri AOM non coperti dal vaccino sono in aumento. Un nuovo vaccino, che previene le infezioni causate da 13 sierotipi di S. pneumoniae, è stato recentemente introdotto in uso di routine in molti paesi.

"Un adeguato trattamento antibiotico e vaccino-resistenti batteri rimangono un problema nella gestione dei bambini con OMA,", ha detto Leibovitz. "Con selettivi uso di terapie antibiotiche e utilizzando vigile attesa nei casi non critici linee guida consigliato, si spera, possiamo scoraggiare la nascita di altri ceppi batterici resistenti al trattamento."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha