Altri bambini sui farmaci cronici per la pressione sanguigna, colesterolo, asma, depressione e diabete

Aprile 15, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Interpolazioni America più che raddoppiato il loro uso di tipo-2 farmaci per il diabete tra il 2002 e il 2005, con le ragazze tra i 10 ei 14 anni con una crescita del 166 per cento. La probabile causa: obesità, che è strettamente associato con diabete di tipo 2.

La scoperta è incluso in uno studio di uso cronico di farmaci nei bambini 5-19 riferito Mercoledì 7 novembre in occasione della riunione annuale della American Public Health Association dai ricercatori della School of Medicine di Saint Louis University e la Scuola di sanità pubblica e farmacia beneficio Scripts Manager Express. Oltre al diabete, sono stati esaminati anche i modelli di utilizzo per farmaci di pressione sanguigna, colesterolo, asma e depressione.

"Attraverso ogni classe di farmaci cronica abbiamo esaminato su questo periodo di quattro anni di tempo, l'uso dei bambini è aumentata, con diversi modelli di crescita tra maschi e femmine e gruppi di età", ha detto Emily R. Cox, Ph.D., RPh, senior director di ricerca presso Express Scripts.




Ad esempio, il numero di maschi tra i 15 e 19 con un farmaco di pressione sanguigna è aumentato del 15,4 per cento anche se il numero di femmine nella fascia di età di prendere i farmaci, chiamato antipertensivi, è diminuito del 1,6 per cento.

D'altra parte, il numero di femmine tra 15 e 19 assumono un anti-depressivo maggiore del 6,8 per cento, mentre, per i maschi nello stesso gruppo di età, utilizzazione leggermente diminuito.

Questo aumento di uso anti-depressivo tra i 15 ei 19 anni ragazze era una notevole eccezione a diminuzioni per i ragazzi e le ragazze 5-9 e ragazzi da 10 a 19. Inoltre si è verificato nonostante un Public Health Advisory rilasciato dalla Food and Drug Administration nel mese di ottobre 2003 riguardo all'uso anti-depressivo dai bambini. Tra tutti i bambini, la prevalenza del consumo di antidepressivi era in aumento prima della consulenza per poi diminuire.

Con l'asma, i bambini in età da 5 a 9 rappresentato il più grande aumento dell'uso di controllore di farmaci tra i tre gruppi di età al 67,3 per cento rispetto al 38,8 per cento per i 10 ei 14 anni e il 34,7 per cento per i 15 ei 19 anni del gruppo.

"Questo può essere spiegato con le preoccupazioni per gli effetti collaterali a lungo termine di questi farmaci nei bambini e/o maggiori ufficio visite medico, e quindi una maggiore probabilità di prescrizione", ha spiegato Donna R. Halloran, MD, MSPH, assistente professore di pediatria a Saint Louis University School of Medicine.

"Nel complesso, questi modelli potrebbero riflettere la modifica dei comportamenti di prescrizione da parte dei medici (antiipertensivi), aumento dei fattori di rischio per le malattie croniche (tipo 2 antidiabetici, antihyperlipidemics), aumento dei tassi di ufficio visita e tassi di screening, pertanto - in particolare per le donne - o tendenze verso un maggiore uso della terapia farmacologica, come la modalità preferita di trattamento di bambini con malattie croniche ", ha osservato Sharon M. Homan, Ph.D., professore di salute della comunità a Saint Louis University School of Public Health.

Il database utilizzato nel condurre lo studio è costituito da crediti ambulatoriali farmacia amministrative e informazioni eleggibilità per oltre 3,5 milioni di bambini in commercio assicurati iscritti con Express Scripts tra il 2002 e il 2005.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha