Altri residenti neurologia agio con ictus trombolitico droga

Giugno 12, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La percentuale di laurea residenti neurologia ictus trattare bene con un farmaco trombolitico è aumentata notevolmente negli ultimi 10 anni, secondo la ricerca pubblicata in Stroke: Journal of American Heart Association.

In un sondaggio, il numero di residenti segnalazione sentirsi a proprio agio con attivatore tissutale del plasminogeno (tPA) è aumentata dal 73 per cento nel 2000 al 94 per cento nel 2010. Inoltre, il 95 per cento nel 2010 aveva usato tPA rispetto al 80 per cento nel sondaggio precedente. Dei cento 95 che aveva usato tPA, il 59 per cento ha riferito erogare almeno una volta senza la supervisione diretta di facoltà.

"Questa è una buona notizia", ​​ha dichiarato Brett Cucchiara, MD, senior autore dello studio e assistente professore di neurologia presso l'Ospedale della University of Pennsylvania, Philadelphia. "E 'imperativo che i residenti di neurologia raggiungono un livello di comfort con tPA che permetterà loro di utilizzare il farmaco efficace nella loro pratica clinica e guidano altri medici nel suo utilizzo." Approvato dalla US Food and Drug Administration nel 1996, è stato dimostrato che può ridurre la disabilità ictus se somministrato entro 3 a 4,5 ore dall'insorgenza della sintomatologia.




Tuttavia, meno del 10 per cento dei pazienti con ictus ischemico attualmente ricevono un trattamento tPA, secondo gli studi precedenti. Alcuni di questi motivi includono i pazienti che arrivano troppo tardi per l'ospedale e una mancanza di fiducia medico.

Tra gli altri risultati di risposte da 286 residenti Neurologia nel 2010:

  • Il numero di residenti osservazione tPA somministrato è passata dal 88 per cento al 99 per cento.
  • Formazione in istituti nazionali di scala ictus sanità è aumentata dal 65 per cento al 93 per cento.
  • Il numero di reporting loro ospedale dispone di team dedicati ictus è aumentato dal 84 per cento al 93 per cento.

Tra gli intervistati nel 2000, il 12 per cento non aveva mai usato o trattamento osservata con tPA, e il 27 per cento ha detto che non avrebbero sentito a mio agio in modo indipendente con la droga.

Precedente esperienza con tPA è fortemente associato con il comfort di utilizzarlo, con il 96 per cento dei residenti esperti segnalazione sentirsi a proprio agio con il farmaco contro il 60 per cento di coloro che mancava esperienza. Inoltre, quasi tutti gli intervistati erano fiduciosi nella loro capacità di identificare le complicanze quali emorragie cerebrali o cambiamenti sottili indicative dei primi ictus ischemico su scansioni CT testa.

"Non sorprende, esiste una forte associazione tra residenti esperienza personale con l'utilizzo di tPA e il loro livello di comfort nell'utilizzo tPA indipendente", ha detto Cucchiara, notando che il grado di autonomia trattamento di pazienti con ictus sembra giocare un ruolo nel residenti fiducia.

Tra i suoi limiti, lo studio è stato un auto-valutazione e aveva solo un tasso di risposta 58 per cento. Inoltre, i residenti con un maggiore interesse nella cura dell'ictus in generale, e in particolare tPA, avrebbero potuto essere più probabilità di essere di fiducia per utilizzare l'agente trombolitico - confondere il legame osservato tra esperienza e comfort.

"L'aumento dei residenti la familiarità, l'esperienza e la comodità riflette una tendenza più ampia di trattamento ictus come tPA è sempre più riconosciuta come una parte fondamentale della cura ictus", ha detto Cucchiara. "Ma ci sono ancora alcuni ospedali non sono ancora orientate per il trattamento."

Co-autori sono Vera Fridman, M.D .; Jonathan Raser, M.D., Ph.D .; e Kate Brizzi, B.S.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha