Analisi del gene del cancro al seno Ruolo Offerte target promettente

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

In uno studio pubblicato nel numero di questa settimana di Proceedings of National Academy of Sciences, il gene, chiamato uPAR, offre un bersaglio promettente per i farmaci terapeutici per arrestare o rallentare la progressione della malattia e potrebbe servire come strumento di screening per valutare quali tipi di farmaci un paziente dovrà rispondere.

Il gene avvia un processo biochimico in cui una molecola chiamata plasmina perfora membrane di tessuti, causando le membrane per abbattere e permettendo alle cellule tumorali di sfuggire nel flusso sanguigno e ai tessuti adiacenti. Il risultato è il cancro al seno metastatico. Circa il 20 per cento al 25 per cento dei pazienti con tumore al seno hanno mostrato di avere uPAR amplificazione genica, il che significa che portano troppe copie del gene.




"Il sistema uPAR probabilmente gioca un ruolo in metastasi in molti tumori solidi comuni", ha detto il dottor Jonathan Uhr, professore del Cancer Immunobiology Center e di microbiologia e autore senior dello studio.

Analizzando diapositive di cellule tumorali singole - sia dal tumore primario o cellule tumorali circolanti - di 72 pazienti con carcinoma mammario avanzato ricorrente, il team di ricerca UT Southwestern scoperto come uPAR può lavorare in concerto con un altro noto gene del cancro al seno, Herman 2.

I ricercatori suggeriscono che uPAR può amplificare gli effetti cancerogeni di HER-2.

"Questo gene, uPAR, è un oncogene importante, ed è per questo abbiamo stabilito se sia o non è amplificato," ha dichiarato Dr Uhr. "Inaspettatamente, di solito è amplificato nella stessa cellula tumorale con HER-2 amplificazione del gene. Questo ha implicazioni significative per il trattamento con gli agenti di targeting. Inoltre, sottolineiamo il valore dell'analisi delle cellule tumorali individuale per fornire informazioni che non possono essere ottenute da patologica convenzionale esame. "

Dr. Debu Tripathy, professore di medicina interna, direttore del seno Komen/UT Southwestern Cancer Research Program e coautore dello studio, ha detto che il processo biochimico innescato da uPAR, chiamato il sistema attivatore del plasminogeno urochinasi, è uno dei cancro al seno fattori prognostici che ha il più alto livello di evidenza.

"Tutto il lavoro è stato sulla proteina e l'attività enzimatica e non amplificazione del gene, che è un test chiamato FISH diagnostico molto affidabile e facile da usare", ha affermato Tripathy. "L'altra importante scoperta è che HER-2 e uPAR amplificazione genica tendono a coesistere, e questo ha implicazioni a nuove strategie per affrontare il cancro al seno HER-2-positivo con farmaci che bloccano sia HER-2 e urochinasi dato insieme."

Lo studio apre una strada promettente per aumentare l'efficacia del farmaco trastuzumab (Herceptin) aggiungendo un secondo farmaco che cercano di neutralizzare il gene uPAR.

"Una delle principali via di indagine sarebbe quella di sviluppare un anticorpo che impedisce uPAR di legarsi a una molecola chiamata uPA che può attivare uPAR," ha dichiarato Dr Uhr.

Altri ricercatori UT Soutwestern contribuiscono allo studio comprendevano: Dr. Songdong Meng, un ricercatore post-dottorato nel Cancer Immunobiology Centro; Dr. Raheela Ashfaq, professore di patologia; Dr. Barbara Haley, professore di medicina interna; Dr. Eugene Frenkel, professore di medicina interna e radiologia; Dr. David Euhus, professore associato di oncologia chirurgica; Dr. Marilyn Leitch, professore di oncologia chirurgica; e Nancy Lane, un ricercatore, e Jianqiang Wang, assistente di ricerca, sia nel Cancer Immunobiology Center. Ulteriori ricerche è un contributo da parte del UT MD Anderson Cancer Center; Texas Oncology Group; Surgical Associates di Irving-Coppell; Dallas Group chirurgico; Abbott Molecular Inc. il Wistar Institute; e Immunicon Corp.

La ricerca è stata sostenuta da sovvenzioni dal National Cancer Institute e del seno Susan G. Komen Cancer Foundation.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha