Antibiotic Resistance: Nuove strategie per combattere Problema

Maggio 6, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Con infezioni sempre più resistenti agli antibiotici anche i più moderni, i ricercatori del Los Angeles Biomedical Research Institute presso Harbor-UCLA Medical Center (LA BioMed) rapporto nel numero di settembre di Nature recensioni Microbiology sui nuovi indizi che hanno scoperto in molecole del sistema immunitario che difendono contro l'infezione.

DRS. Michael R. Yeaman e Nannette Y. Yount presenti la prova che le piccole proteine ​​nei sistemi immunitari degli esseri umani e tutti i regni di condividere la vita le caratteristiche strutturali e funzionali fondamentali che consentono queste molecole di inibire o uccidere gli agenti patogeni microbici - anche se questi patogeni si evolvono a resistere antibiotici convenzionali.

"Questi risultati rivelano che la natura utilizza una strategia molecolare ricorrente per difendere contro l'infezione", ha detto il dottor Yeaman. "Una migliore comprensione di questa strategia offre nuove opportunità per sviluppare terapie anti-infettivi innovative per prevenire o curare le infezioni pericolose per la vita che resistono antibiotici attuali meglio."




La maggior parte degli antibiotici moderni lavorano di mira strutture o funzioni specifiche in patogeni microbici. Se gli obiettivi cambiano a causa di mutazioni, gli agenti patogeni possono diventare rapidamente resistenti agli antibiotici. Al contrario, le molecole del sistema immunitario hanno conservato la capacità di combattere le infezioni - anche come microbi evolvono.

"Mentre l'ingegno umano ha finora creato antibiotici che gli agenti patogeni sembrano resistere dopo pochi anni, la natura ha creato molecole nel nostro sistema immunitario che mantengono la capacità di difendere contro l'infezione anche dopo milioni di anni di evoluzione", ha detto il dottor Yeaman. "Abbiamo molto da imparare dalla natura."

L'articolo settembre getta nuova luce sulle basi molecolari per le capacità antimicrobiche di queste molecole. DRS. Yeaman e Yount riferiscono che una struttura hanno scoperto in queste molecole nel 2004 - noto come il nucleo y - permette di "ipermutabilità," o insolitamente alto tasso di mutazioni o la modifica a siti specifici all'interno di queste molecole.

Per fare ciò, la struttura di base y contiene spesso un motivo "b bulge" - una regione che offre variazioni strutturali altrimenti vietate in biochimica delle proteine.

"La capacità delle molecole di difesa dell'ospite di cambiare così rapidamente e con una tale diversità può essere il modo naturale di tenere il passo con la rapida evoluzione microbi infettivi e altre minacce," ha detto il dottor Yount.

Queste intuizioni possono guidare nuove strategie per la scoperta e lo sviluppo anti-infettivi. DRS. Yeaman e Yount anche detto loro scoperte avanzano significativamente comprensione dell'evoluzione del sistema immunitario. Agenti patogeni microbici sono in continuo movimento obiettivi; a sua volta - il sistema immunitario devono adattarsi o perdere efficacia. Capire come queste molecole hanno continuato a scongiurare l'infezione potrebbe anche accelerare lo sviluppo di immunotherapeutics per aumentare le difese dell'organismo contro le infezioni o altre malattie, e di ridurre i problemi di resistenza che affliggono gli antibiotici di oggi.

L'articolo scritto da Drs. Yeaman e Yount ha diritto "temi catalizzatori in polipeptidi ospite difesa effettrici."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha