Approccio stratificato può produrre forti, impianti ossei più successo

Giugno 5, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Attualmente, cementi fosfato di calcio (CPC) - paste a base acquosa di calcio in polvere e un composto di fosfato che formano idrossiapatite, un materiale trovato in osso naturale - vengono utilizzati per ricostruire o riparare difetti scheletrici, ma solo nelle ossa non caricano -bearing (come quelli in faccia e cranio). Macropori integrate nei CPC rendere più facile per le nuove cellule ossee per infondere e, infine, solidificare l'impianto. Fino a quando questo accade, però, i macropori lasciano l'impianto fragile e suscettibile a rottura.

Nel numero di settembre 2007 di Biomateriali, * Hockin Xu e colleghi descrivono un approccio unico per fornire la forza necessaria per contribuire a un impianto meglio sopravvivere sue fasi iniziali. Innanzitutto, una pasta macroporosa CPC è posizionato nell'area necessitano ricostruzione o riparazione. Poi, un forte, rinforzato con fibre di pasta CPC è stratificata sul primo CPC per supportare il nuovo impianto.




Una volta che il nuovo osso è cresciuto nello strato macroporoso e aumentato la sua forza, le fibre assorbibili nel forte strato dissolvono e creano ulteriori canali macroporose che promuovono ancora più crescita interna del tessuto osseo. Questo metodo imita la struttura ossea naturale in cui uno strato forte, chiamato osso corticale, copre e rafforza una debole strato macroporosa (osso spugnoso).

Le due paste utilizzate nel metodo CPC strati indurire nella cavità ossea per formare un impianto che per la prima volta ha sia la porosità necessaria per la crescita ossea e l'integrità necessaria per la ricostruzione o la riparazione di ossa portanti (ad esempio ganasce).

NIST e la ADAF hanno condotto la ricerca cooperativa su materiali dentali e medici dal 1928. ricercatori ADAF concentrano sullo sviluppo di nuovi materiali dentali e biomediche, mentre NIST è specializzata nello sviluppo di tecnologie e metodi migliori per misurare le proprietà dei materiali.

La ricerca è stata finanziata dal Servizio statunitense Public Health, NIST e ADAF.

* H.K. Xu, E.F. Burguera e L.E. Carey. Forte, macroporoso, e in strutture in cemento-strati di fosfato di calcio-situ impostazione. Biomateriali 28 (settembre 2007), pp. 3786-3796.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha