Arterie coronarie: guaina intervento transradiale grande successo nel trattamento di lesioni complesse, studio suggerisce

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Cardiologi della Mayo Clinic eseguite senza guaina transradiale intervento coronarico percutaneo (PCI) per porre rimedio a lesioni complesse, raggiungendo un tasso di successo del 90% senza complicazioni radiali. Cateteri guida standard sono stati usati durante la procedura. Dettagli di questo nuovo approccio - superare l'ultimo ostacolo a una maggiore adozione di PCI transradiale negli Stati Uniti - sono pubblicati nel numero di dicembre di cateterizzazione e di intervento cardiovascolare, la rivista ufficiale della Società per angiografia e interventi cardiovascolari.

PCI, comunemente noto come angioplastica, è una procedura usata per aprire le arterie coronarie ristrette o bloccati. Secondo il National Heart Lung e Blood Institute, angioplastica viene eseguita su più di un milione di americani ogni anno. Durante la procedura, interventisti cardiaci fare una piccola incisione, infilare un catetere nell'arteria femorale nell'inguine o attraverso l'arteria radiale del polso, di accedere al blocco nel cuore. Il secondo approccio, chiamato angioplastica transradiale, è in aumento in uso a causa di recupero del paziente veloce e le complicanze minori presso il sito di accesso. Tuttavia, un grosso limite di PCI transradiale è l'incapacità di utilizzare grandi cateteri guida a causa delle piccole dimensioni dell'arteria radiale.

Per esplorare questo problema, Charanjit Rihal, MD, FSCAI, e colleghi della Mayo Clinic eseguito PCI transradiale utilizzando una tecnica senza guaina con cateteri guida standard. Il team ha identificato dieci pazienti che avevano angioplastica transradiale per angina stabile (60%) e la sindrome coronarica acuta (40%) tra il settembre 2009 e marzo 2010. Il trattamento è stato tentato su 15 navi e di biforcazione lesioni (complessi) erano presenti in sei pazienti.




Mentre la relazione attuale uso prove mediche di cateteri guida con rivestimento idrofilo e lunghe dilatatori centrale durante guaina PCI transradiale; questi dispositivi non sono attualmente disponibili negli Stati Uniti Nel corso di studio, tutte le procedure sono state eseguite utilizzando 7 Fr (sei pazienti) o 8 Fr (quattro pazienti) Vista Brite Tip® cateteri guida che sono non-idrofila rivestita.

"Abbiamo dimostrato la sicurezza e la fattibilità di eseguire PCI complessa attraverso grosso calibro cateteri guida della arteria radiale utilizzando una tecnica senza guaina. Questo offre pazienti tutti i vantaggi di un accesso radiale anche per le procedure coronariche più complesse", ha detto il dottor Rihal. I risultati hanno mostrato serie PCI ha avuto successo in tutto, ma un paziente che ha avuto un arteria marginale ottusa completamente ostruito che non poteva essere attraversato. Una complicazione coronarica minore è stato segnalato - una piccola dissezione imbarcazione all'interno della lesione di interessi che era coperto con uno stent. Questo paziente era asintomatico e licenziato in buona salute dopo una notte di osservazione.

Inoltre, non si sono verificati decessi nel corso del periodo di follow-up (mediana di 27 giorni), e ricercatori hanno segnalato episodi di spasmo dell'arteria radiale al momento della rimozione della guida o qualsiasi occlusioni procedura posta in arteria radiale. Cross-over per l'arteria femorale non era necessario in nessuno dei casi. "Guaina PCI transradiale utilizzando grosso calibro standard di cateteri guida è un metodo sicuro ed efficace per il trattamento di lesioni complesse", ha concluso il dottor Rihal.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha