Arthritis Research mostra Migliore gestione più importante di nuovi farmaci

Aprile 12, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Anche se vi è stato un aumento del numero di nuovi trattamenti artrite negli ultimi anni, i migliori risultati provengono da un uso più efficace dei farmaci abbiamo. Nuova ricerca indaga l'efficacia dei farmaci artrite disponibili e conclude che una migliore gestione è il fattore più importante.

Isidoro Gonzбlez-Alvaro dall'Ospedale Universitario de la Princesa, Spagna, ha guidato un team di ricercatori che hanno studiato il trattamento di 789 pazienti nell'arco di quattro anni tra il 2000 e il 2004. Ha detto: "Il nostro lavoro mostra che il trattamento dell'artrite reumatoide negli ospedali terziari in Spagna è migliorata dal 2000. E 'probabile che una migliore gestione dei farmaci disponibili, soprattutto metotressato, è stato appreso durante l'ultimo decennio -. insieme con lo sviluppo clinico di maggior parte degli agenti biologici "

La gestione di artrite reumatoide (RA) è cambiato molto nel corso degli ultimi 10 anni. Lo sviluppo di terapie biologiche, nonché gli studi clinici rigorosi che hanno dimostrato la loro efficacia, hanno probabilmente contribuito a questo cambiamento. Tuttavia, secondo Gonzбlez-Alvaro, "Nel nostro studio, non abbiamo osservato l'incredibile arresto della progressione radiologica descritto negli studi clinici."




Quando viene utilizzato prove esterne, l'efficacia di nuovi farmaci può variare, in quanto i pazienti inclusi negli studi clinici sono in media più giovani, hanno meno comorbidità, e dimostrare una maggiore attività di malattia rispetto ai pazienti reali. Al fine di verificare l'efficacia reale di nuovi farmaci RA, gli autori hanno studiato pazienti con AR in termini di attività di malattia, la disabilità e la progressione radiologica nel periodo dopo il lancio spagnolo del Leflunomide e antagonisti del TNF. Scrivono, "Il più rilevante ritrovamento del nostro lavoro è che l'attività di malattia in RA è migliorata, indipendentemente dalla disponibilità di nuove terapie, nei pazienti con malattia grave e mite."

Gli autori concludono, "E 'chiaro che abbiamo bisogno di specifici marcatori di RA gravità che ci permettono di selezionare i pazienti adeguati per il trattamento biologico precoce al fine di migliorare la loro risposta terapeutica, così come il loro risultato funzionale. Questi strumenti possono anche contribuire a migliorare il rapporto costi -efficacia di questi farmaci evitando prescrizioni inutili. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha