Asma attiva può aumentare significativamente il rischio di attacco di cuore

Maggio 9, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Sintomi recenti asma o asma che richiedono farmaco al giorno può aumentare significativamente il rischio di attacco di cuore, secondo due articoli di ricerca presentati al dell'American Heart Association Scientific Sessions 2014.

"I medici dovrebbero fare tutto il possibile per controllare ogni altro fattore di rischio cardiovascolare modificabile nei pazienti con asma", ha detto Matthew C. Tattersall, DO, MS, autore dello studio e assistente professore di medicina e la Divisione di Cardiologia presso l'Università di Wisconsin- Madison Facoltà di Medicina e Sanità Pubblica a Madison, Wisconsin.

Lo studio di Tattersall (Abstract 15991) coinvolto 6.792 partecipanti in sei comunità Multi-Ethnic Study of Atherosclerosis (MESA), che segue i primi segni di sviluppare malattie cardiache. I pazienti sono stati in media 62 anni, 47 per cento di sesso maschile, il 28,4 per cento del Caucaso, il 28 per cento afro-americani, il 22 per cento ispanici e il 12 per cento sino-americano.




Dopo aggiustamento per i fattori di rischio di malattie cardiache, i ricercatori hanno scoperto che le persone con asma che richiedono farmaci giornalieri sono stati il ​​60 per cento più probabilità di avere un evento cardiovascolare, come un attacco di cuore, ictus o condizione correlata nel corso di una di 10 anni di follow-up rispetto alle persone senza asma .

L'asma e le malattie cardiache sono associati a un aumento dei livelli di infiammazione nel corpo.

Nello studio MESA, asmatici su farmaci di fondo, rispetto ai non asmatici, avevano livelli significativamente più elevati di marcatori infiammatori tra cui proteine ​​e fibrinogeno C-reattiva. Quest'ultima è una misura della viscosità del sangue che l'infiammazione può peggiorare. I pazienti con una storia di asma, ma non attualmente richiedono farmaco al giorno avevano livelli intermedi di questi marcatori.

In uno studio (Abstract 16110) in Olmstead County, Minnesota, i ricercatori hanno confrontato 543 pazienti che hanno avuto un attacco di cuore, con 543 non-cardiache pazienti attacco della stessa età e sesso. L'età media dei pazienti era di 67, 44 per cento sono donne e il 95 per cento dei partecipanti era di origine caucasica.

Dopo il controllo per le malattie cardiache tradizionali fattori di rischio quali l'obesità, la pressione alta, il fumo, il diabete e il colesterolo alto, i ricercatori hanno trovato che i pazienti con diagnosi di asma avevano circa un rischio del 70 per cento più elevato di attacco di cuore rispetto a quelli senza asma.

I pazienti con "asma attiva" che avevano documentato i sintomi, l'uso di farmaci o visite ai fornitori di assistenza sanitaria per il trattamento dell'asma entro l'anno precedente erano due volte più probabilità di avere un attacco di cuore rispetto ai pazienti asmatici con sintomi recenti.

"Disagio o dolore al petto può essere confuso come un sintomo di asma, ma perché l'asma aumenta il rischio di attacco di cuore e di trattamenti per ogni sono molto diverse, i pazienti devono prendere dolore toracico e altri sintomi di attacco di cuore sul serio e cercare un trattamento immediato," detto Giovane J. Juhn, MD, MPH, autore senior dello studio Olmstead County e professore di pediatria e di medicina dell'adolescenza presso la Mayo Clinic di Rochester, Minnesota.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha