At-Home Care può essere un'alternativa in ospedale la cura per i pazienti anziani con insufficienza cardiaca cronica

Aprile 15, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Assistenza ospedaliera-at-home può essere una pratica alternativa alla tradizionale ricovero in ospedale per i pazienti con scompensata (improvvisamente peggioramento) scompenso cardiaco cronico, secondo un rapporto del 28 settembre questione di Archives of Internal Medicine, una delle JAMA/Archives riviste.

Quasi 7 milioni di europei e 5 milioni di nord-americani sono affetti da insufficienza cardiaca cronica, una sindrome progressiva e invalidante, in base alle informazioni in questo articolo. Ospedalizzazione per insufficienza cardiaca cronica per i pazienti più anziani è aumentato e si verifica in 2 per cento al 3 per cento dei pazienti over 85 anni ogni anno. Negli Stati Uniti, scompenso (peggioramento) di insufficienza cardiaca cronica porta a più di 1 milione di ricoveri l'anno e un rischio del 50 per cento di un successivo ricovero entro sei mesi dalla dimissione. "Anche se l'ospedale è il luogo standard per fornire cure mediche acute, può essere pericoloso per le persone anziane, che spesso soffrono di malattie iatrogene [complicazioni dovute al trattamento], il declino funzionale e di altri eventi avversi."

Vittoria Tibaldi, MD, Ph.D., e colleghi presso l'Università di Torino, San Giovanni Battista Hospital, Torino, l'Italia, ha confrontato l'efficacia di un servizio medico-ospedaliero guidato-at-home per i pazienti anziani con scompenso acuto di cuore cronica fallimento con ricovero ospedaliero tradizionale. I pazienti di età 75 o più anziani con scompenso di insufficienza cardiaca cronica sono stati assegnati in modo casuale, o un reparto di medicina generale (53 pazienti) o alla Geriatric Casa Ricovero Service (48 pazienti) tra aprile 2004 e aprile 2005. Il Geriatric Casa di Ricovero Servizio offerto diagnosi e trattamenti terapeutici da personale sanitario dell'ospedale in casa del paziente.




A sei mesi, il 15 per cento di tutti i pazienti era morto, senza differenze significative tra i due gruppi. "Il numero dei successivi ricoveri ospedalieri non era statisticamente differente nei due gruppi, ma la media di tempo [media] per prima ammissione supplementare era più lungo per i pazienti geriatrici Casa Ricovero di servizio (84,3 giorni contro 69,8 giorni). Solo la Geriatric Casa Ricovero pazienti di servizi nel mondo miglioramenti nella depressione, stato nutrizionale e punteggi di qualità della vita ", scrivono gli autori.

"Le recenti tendenze sanitarie favore alternative alla tradizionale cura acute negli ospedali. Queste tendenze includono avanzamento nelle tecnologie di telemedicina e l'aumento della domanda per il trattamento a casa", concludono gli autori. "L'ulteriore sviluppo di cure ospedaliere-at-home richiederà ulteriori ricerche e risorse dedicate per sostenere la diffusione."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha