Aumentare ICS Compliance: The Voice può essere registrata, ma i risultati sono reali

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Chiamata telefonica automatica può aiutare i medici a risolvere un problema perenne: i pazienti che non assumono farmaci prescritti per le condizioni di salute cronici.

I ricercatori del Kaiser Permanente Center for Health Research, a Portland, Oregon, testato un servizio di chiamate automatizzato progettato per incoraggiare i pazienti con asma per riempire o riempire le loro prescrizioni per corticosteroidi per via inalatoria (ICS).

La ricerca sarà presentata il 17 maggio presso il 105 ° Conferenza Internazionale della American Thoracic Society a San Diego.




"Lo studio ha dimostrato un modesto, ma statisticamente significativo, miglioramento della compliance", ha dichiarato William M. Vollmer, Ph.D., ricercatore senior presso il centro, che ha guidato il processo. "E anche un piccolo cambiamento in aderenza può potenzialmente produrre un grande beneficio per la salute pubblica, soprattutto quando la malattia è così diffusa come l'asma."

Secondo il National Heart, Lung, and Blood Institute, circa 22 milioni di americani hanno l'asma, più bisogno di prendere la medicina al giorno per il controllo a lungo termine della malattia e ICS sono i farmaci preferiti per ottenere il controllo.

Lo studio di 18 mesi a lungo coinvolto circa 8.600 membri iscritti al sistema sanitario integrato nel nord-ovest degli Stati Uniti e Hawaii. Partecipanti gli sono stati randomizzati a terapia tradizionale e al sistema telefonico di chiamata.

Lo studio ha trovato che le chiamate sono aumentate stimata aderenza farmaco due per cento oltre la compliance dei pazienti trattati con cura e attenzione (40 per cento contro il 38 per cento; p <.01). Tra i 60 anni di età e anziani, farmaci aderenza è aumentato di quattro per cento.

La presentazione del Dr. Vollmer alla Conferenza Internazionale ATS si concentrerà sul primario risultati dello studio: l'aderenza farmaci. Analisi future valutare l'impatto dell'intervento sulla utilizzazione dei servizi sanitari e la qualità della vita, così come il rapporto costo-efficacia del sistema automatizzato di chiamata.

Lo studio ha utilizzato cartelle cliniche elettroniche di Kaiser Permanente per identificare chi dovrebbe essere chiamato e quale messaggio che dovrebbero sentire. Un messaggio era per coloro che avevano appena diventato beneficiare di una ricarica. Un altro messaggio di mira coloro che erano scaduti per un rifornimento. E un terzo messaggio è stato progettato per gli utenti prima volta o quelli che non avevano avuto un ICS erogazione per almeno sei mesi.

Le chiamate erano brevi, che durano non più di due o tre minuti. Circa il 40 per cento delle chiamate effettuate ha raggiunto la loro destinazione partecipante; messaggi sono stati lasciati per un altro 45 per cento delle chiamate.

Mentre la maggior parte delle chiamate sono stati costruiti intorno a semplici domande che richiedono un 'sì' o un 'no' di risposta, il dottor Vollmer ha detto le chiamate avevano "un sacco di logica ad albero" per loro. Erano, per esempio, in grado di esplorare il livello di controllo dei sintomi e gli ostacoli alla compliance.

Per qualcuno in ritardo in ricarica la sua prescrizione, il dottor Vollmer ha osservato che il computer potrebbe chiedere, "Molte persone con asma non prendono le loro medicine regolatore quando si sentono bene. E 'che mai vero per te?" Quelli rispondendo sì sarebbe poi ascoltare un breve messaggio sulla differenza tra mitigatori e controller e perché questi ultimi dovrebbero essere prese ogni giorno.

In alternativa, il dottor Vollmer ha osservato, il computer potrebbe chiedere se l'asma del partecipante si sveglia lui/lei di notte o interferisce con le attività quotidiane. Per qualcuno che ha detto di sì, il computer potrebbe rispondere: "Con l'uso regolare di ICS, questo non deve essere il caso."

Durante la chiamata, i partecipanti potevano scegliere di riempire la loro prescrizione attraverso il servizio automatizzato di Kaiser. Essi potrebbero anche scegliere di parlare con una persona reale.

Parte del successo delle chiamate, il dottor Vollmer ha notato, è stato come "naturale" la voce del chiamante suonava. Anche se i chiamati hanno detto che stavano parlando con un computer, la voce era uno uomo che ha catturato l'intonazione e il ritmo dei relatori provenienti da aree geografiche dei membri HMO.

Dr. Vollmer ei suoi colleghi sperano di condurre uno studio simile su pazienti con malattie cardiovascolari, ricordando loro di riempire tre diversi farmaci. Oltre al messaggio di telefono, i ricercatori stanno prendendo in considerazione l'integrazione di messaggi di posta elettronica nel programma automatico outreach. Come ha osservato il dottor Vollmer, "Vogliamo essere in grado di personalizzare i messaggi per adattare lo stile di comunicazione preferito del paziente."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha