Aumento del rischio di tromboembolia venosa tra FANS utenti, spettacoli di studio

Aprile 21, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio pubblicato oggi online sulla rivista Rheumatology dimostra che vi è un aumento statisticamente significativo aumento del rischio di tromboembolismo venoso (TEV) - una condizione che comprende la trombosi venosa profonda ed embolia polmonare - tra gli utilizzatori di farmaci anti-infiammatori non steroidei ( FANS). Questa scoperta ha importanti implicazioni per la salute pubblica, data la prevalenza del consumo di FANS nella popolazione generale.

FANS sono uno dei farmaci più comunemente usati in tutto il mondo, e sono già ben noti per i loro potenziali effetti avversi. Tuttavia, i dati epidemiologici sul rischio di TEV tra gli utenti FANS è limitata. In questo nuovo studio, un team di ricercatori guidato da Patompong Ungprasert di Bassett Medical Centre, New York, ha condotto una revisione sistematica e una meta-analisi di studi osservazionali che hanno confrontato il rischio di TEV in utilizzatori di FANS rispetto ai non utilizzatori.

Sei studi (uno studio di coorte e cinque studi caso-controllo) con 21.401 eventi di TEV sono stati inclusi nell'analisi, che ha dimostrato un aumento statisticamente significativo del rischio di TEV tra i soggetti che hanno utilizzato FANS, con un totale 1,80 volte maggiore del rischio rispetto ai soggetti che hanno fatto Non usare i FANS.




L'autore dello studio principale, Patompong Ungprasert, commenti:. "Questa è la prima revisione sistematica ed una meta-analisi di studi osservazionali pubblicati valutare il rischio di TEV tra gli utenti FANS Ci sono alcune limitazioni, tuttavia, come il fatto che tutti i FANS sono valutati come un gruppo in questo studio, ma non tutti i singoli FANS può aumentare il rischio di TEV.

"I nostri risultati mostrano un aumento statisticamente significativo aumento del rischio di TEV tra gli utenti FANS. Perché FANS può aumentare il rischio di TEV è chiaro. E 'probabilmente legato alla COX-2 che porta a uno squilibrio trombossano-prostaciclina. I medici dovrebbero essere consapevoli di questa associazione e FANS deve essere prescritto con cautela, specialmente nei pazienti già ad un elevato rischio di TEV. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha