Aumento di peso indotta da farmaci antipsicotici possono essere evitati

Marzo 23, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un gruppo di ricerca presso la Facoltà di Medicina e Robert-Giffard Hospital di Universitй Laval ha dimostrato che l'aumento di peso indotta dall'uso di farmaci antipsicotici - che in casi estremi può essere alto come 30 chili in un solo mese - può essere evitato attraverso una programma di controllo del peso appositamente progettato.

I ricercatori hanno testato l'efficacia del loro programma di controllo del peso su un gruppo di 59 pazienti trattati per problemi di salute mentale. Queste persone, che soffrono di schizofrenia e disturbi psico-affettivi o bipolari, avevano usato farmaci antipsicotici per quasi tre anni in media.

I pazienti sono stati invitati a partecipare a 90 minuti di sessione di formazione su una sana alimentazione e l'attività fisica. Hanno poi preso parte a due sessioni di allenamento di un'ora ogni settimana per un periodo di 18 mesi. Questi allenamenti inclusi entrambi gli esercizi aerobici e muscolo-costruzione e sono stati supervisionati da kinesiologi.




Per valutare l'efficacia del programma, il team di ricerca regolarmente misurato principali parametri biochimici e fisici dei partecipanti e li ha paragonati a quelli di un gruppo di controllo composto da 51 pazienti sedentari o moderatamente attivi che assumono anche farmaci antipsicotici.

Nel gruppo di controllo, il peso, girovita e indice di massa corporea soggetti aumentato in media più del 4% dall'inizio alla fine dello studio. I loro livelli di colesterolo cattivo e trigliceridi sono aumentati anche del 15% e del 12% rispettivamente.

Al contrario, i soggetti che hanno preso parte al programma di controllo del peso visto il loro peso medio, girovita e massa corporea diminuzione dell'indice di almeno il 4%, mentre i loro livelli di colesterolo buono è salito del 21%, il colesterolo cattivo è sceso del 14%, e i livelli di trigliceridi sono diminuiti del 26%.

"Questa è una notizia incoraggiante per le persone affette da malattia mentale, perché l'aumento di peso indotta da farmaci antipsicotici ha diversi effetti negativi: si interrompe il profilo lipidico, aumenta il rischio cardiovascolare e il diabete, e interferisce con il trattamento follow-up efficace", sottolinea Jean-Philippe Chaput, co-autore dello studio. "I nostri risultati sottolineano l'importanza di un programma di controllo del peso progettato specificamente per le persone che assumono farmaci antipsicotici. In un mondo ideale, ogni prescrizione di farmaci antipsicotici dovrebbe essere accompagnata da una prescrizione per la preparazione fisica", conclude il ricercatore.

I ricercatori supervisionati da psichiatra Marie-Josйe Poulin e kinesiologo Angelo Tremblay riportano i dettagli delle loro scoperte in una recente edizione di Australia e Nuova Zelanda Journal of Psychiatry. Oltre a Poulin, Tremblay, e Chaput, lo studio è stato co-autore di psichiatri Pierre Vincent, Joлlle Bernier, Yvan Gauthier, Guy Lanctфt, Jacynthe Saindon, e Annick Vincent nonché Vйronique Simard e Solange Gagnon.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha