Autunno Babies: Born To Wheeze?

Giugno 16, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Si dice che il tempismo è tutto, e che di certo sembra essere vero per i bambini autunno. I bambini che sono nati quattro mesi prima del culmine della stagione fredda e l'influenza hanno un rischio maggiore di sviluppare asma infantile rispetto ai bambini nati in qualsiasi altro periodo dell'anno, secondo una nuova ricerca.

Lo studio ha analizzato la nascita e cartelle cliniche di più di 95.000 bambini e le loro madri in Tennessee per determinare se la data di nascita in relazione al picco in inverno virus respiratori pone un rischio maggiore di sviluppare asma infantile precoce. Essi hanno scoperto che, pur avendo clinicamente significativo bronchiolite ad ogni età durante l'infanzia era associato ad un aumentato rischio di asma infantile, per i bambini di autunno, che il rischio era il più grande.

"Infant age al culmine virus inverno dopo la nascita predice in modo indipendente di sviluppo di asma, con il più alto rischio di essere per i bambini nati circa quattro mesi prima del picco, che è rappresentato da parto nei mesi autunno nell'emisfero settentrionale. Nascita durante questo tempo conferito un aumento di quasi il 30 per cento in probabilita 'di sviluppare l'asma ", ha detto Tina V. Hartert, MD, MPH, professore associato di medicina e direttore del centro di ricerca per l'asma alla Vanderbilt University, e ricercatore principale dello studio.




Lo studio ha dimostrato per la prima volta che i tempi di nascita in rapporto al picco dell'attività virus invernale predice indipendente sviluppo dell'asma.

I ricercatori propongono due possibili ragioni non si escludono a vicenda per il link: One, che vi sia una predisposizione genetica comune sia bronchiolite e lo sviluppo di asma; e due, che l'esposizione ambientale come l'infezione virale invernale provoca asma.

"Il rischio di progressione da bronchiolite ad asma è quasi certamente influenzata da fattori genetici", ha scritto il dottor Hartert. "Tuttavia, se questa associazione era dovuta solo a fattori genetici, ci sarebbe un effetto stagionale sulla infezione, ma non su asma ... Invece ci hanno dimostrato che non c'è variazione del rischio di sviluppare l'asma dai tempi della nascita in rapporto al inverno picco del virus per ogni anno di studio. Questo supporta una relazione causale di asma infantile con il picco del virus inverno dopo la nascita ".

Purtroppo, predire il picco della stagione di virus invernale è difficile che può variare da un massimo di dieci settimane all'anno, e il dottor Hartert osserva che evitare l'infezione da virus inverno sarebbe quasi impossibile, il 70 per cento dei bambini sono infettati nel loro primo anno di vita -Ma che per le famiglie i cui bambini sono ad alto rischio di sviluppare l'asma, ci sono una serie di modi per ridurre i rischi associati alla tempistica delle nascite, anche evitando di infezione attraverso la somministrazione di un vaccino o di immunoprofilassi o tempi di nascita nei mesi primaverili. Queste strategie tengono la speranza per la prevenzione dell'asma, però, questi interventi devono prima essere studiati.

"Trials prospettici con strategie antivirali, tra cui potenziali nuovi vaccini mirati [virus respiratori] in popolazioni selezionate a rischio dovrebbero darci una migliore comprensione del ruolo delle infezioni virali nella prima infanzia nella causazione di asma infantile," ha scritto Renato T. Stein, MD , Ph.D., del Pontifнcia Universidade Catуlica a Porto Alegre, in Brasile nel editoriale di accompagnamento.

Al momento non efficace prevenzione dell'asma primaria e secondaria misura uscite, ha osservato il dottor Hastert. "Il prossimo passo fondamentale è il supporto per gli studi volti a stabilire se la prevenzione delle infezioni onnipresenti durante l'infanzia previene l'asma infantile."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha