Bambini aborigeni meno probabilità di ricevere trapianti di reni, studio canadese rileva

Maggio 16, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Bambini aborigeni con insufficienza renale erano meno probabilità di ricevere un trapianto di rene rispetto ai bambini bianchi, ha trovato un articolo CMAJ (Canadian Medical Association Journal).

Rispetto alle persone non-aborigeni, aborigeni adulti con insufficienza renale in Canada hanno tassi più bassi di trapianto di rene, il miglior trattamento per l'insufficienza renale. Tuttavia, ci sono pochi studi che hanno esaminato malattia renale e trapianto renale in bambini aborigeni canadesi.

Lo studio, da ricercatori dell'Università di Calgary, Ospedale dei Bambini di Alberta, McGill University, Ospedale dei Bambini di Montrйal, University of Alberta e l'Ospedale dei Bambini di Stollery, consisteva di 843 bambini che hanno iniziato il trattamento per l'insufficienza renale tra il 1992 e il 2007. E 'incluso bambini in 9 delle 10 province canadesi e tutti e tre i territori. Dei 843 pazienti, il 12% era aborigena e il 62% erano bambini bianchi. Bambini aborigeni avevano malattie renali mediate più immuni rispetto ai bambini bianchi. Bambini bianchi avevano malattie renali più congenite rispetto ai bambini aborigeni.




Durante il periodo di studio, il 67,3% dei bambini aborigeni e il 86,8% dei bambini bianchi hanno ricevuto trapianti di rene. Il tempo mediano in dialisi prima del trapianto per i bambini aborigeni era 1,75 anni rispetto ai 0,75 anni per i bambini bianchi.

"Il tempo dall'inizio del trattamento sostitutivo renale al primo trapianto di rene è più tra i bambini aborigeni che tra i bambini bianchi", scrive l'autore Dr. Susan M. Samuel, Dipartimento di Pediatria, Facoltà di Medicina, Università di Calgary e Alberta Hospital per bambini, con co-autori.

"I bambini aborigeni sono stati 46% in meno di probabilità di ricevere un trapianto da qualsiasi fonte di erano bambini bianchi con lo stesso tempo trascorso dall'inizio della dialisi," scrivono gli autori. "Inoltre, un minor numero di bambini aborigeni avevano trapianti di prelazione [5,8% aborigeni, 20% bianchi]" - che è il trapianto prima sottoposti a dialisi. Bambini aborigeni sono stati 64% in meno di probabilità di ricevere un trapianto di rene da donatore vivente e il 38% in meno di probabilità di ricevere un trapianto di rene donatore deceduto rispetto ai bambini bianchi.

Il tasso di trapianto più basso per i bambini aborigeni può essere dovuto a tassi più bassi di vivere donazione di rene da donatori aborigeni, o un processo di trapianto work-up o ritardo in avvio di valutazione trapianto per i bambini aborigeni più lento. . Vari fattori determinanti della donazione da vivente, tra cui la consapevolezza della donazione di organi in comunità aborigene, idoneità medica dei parenti per donazione da vivente, e prospettive a base culturale che influenzano la donazione di organi devono essere affrontate per i bambini.

"È necessaria un'ulteriore valutazione per esaminare gli ostacoli di sistema individuali e contribuire alla più tempo per il trapianto tra i bambini aborigeni", concludono gli autori.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha