Basso carico glicemico dieta può essere più efficace per la dieta con alcuni modelli di risposta di insulina

Maggio 18, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Persone in sovrappeso che secernono l'insulina ad un livello superiore possono sperimentare una maggiore perdita di peso selezionando una dieta a basso indice glicemico carico, rispetto a una dieta a basso contenuto di grassi, secondo uno studio del 16 maggio di JAMA. I ricercatori hanno anche scoperto una dieta a basso indice glicemico carico di avere effetti benefici sulle concentrazioni di colesterolo HDL e dei trigliceridi.

"Con la prevalenza si avvicina un terzo della popolazione, l'obesità è uno dei più importanti problemi di salute negli Stati Uniti e l'identificazione del trattamento dietetico efficace è diventata una delle principali priorità di salute pubblica Tre diete popolari -. Basso contenuto di grassi, basso contenuto di carboidrati, e bassi carico glicemico - hanno recentemente ricevuto molta attenzione.

Tuttavia, gli studi clinici hanno prodotto risultati inconsistenti, con qualche suggerendo che una dieta è superiore per la perdita di peso e altri indicano alcuna differenza tra le diete, "scrivono gli autori. Essi aggiungono che una spiegazione per i risultati inconsistenti potrebbe riguardare le differenze intrinseche tra fisiologiche i partecipanti allo studio. "Un meccanismo fisiologico che potrebbe riguardare la perdita di peso di composizione della dieta è differenze individuali nella secrezione di insulina."




Cara B. Ebbeling, Ph.D., del Children Hospital di Boston, e colleghi hanno condotto uno studio per determinare se la secrezione di insulina influisce la perdita di peso e perdita di grasso corporeo tra gli individui obesi con diete diverse. Questo studio randomizzato controllato, condotto dal settembre 2004 al dicembre 2006, incluso 73 obesi giovani adulti (età 18-35 anni) e consisteva in un periodo di intervento intensivo di 6 mesi e un periodo di follow-up di 12 mesi. Concentrazione di insulina nel siero a 30 minuti dopo una dose di 75 g di glucosio orale è stato determinato al basale come misura della secrezione di insulina. I risultati sono stati valutati a 6, 12, e 18 mesi. I partecipanti hanno consumato un basso - carico glicemico (40 per cento di carboidrati e il 35 per cento di grassi) o basso contenuto di grassi (55 per cento di carboidrati e il 20 per cento di grassi) dieta.

I ricercatori hanno scoperto che il cambiamento del peso corporeo e percentuale di grasso corporeo non differiva tra i due gruppi di dieta complessiva. Tuttavia, per quelli con concentrazioni di insulina a 30 minuti sopra la mediana (punto medio), il basso - dieta carico glicemico ha prodotto una maggiore riduzione di peso e percentuale di grasso corporeo (--2.6 cento vs (£ 12,8 vs 2,6 £..) . --0.9 per cento) rispetto alla dieta povera di grassi a 18 mesi. Non ci sono state differenze significative in questi endpoint tra gruppi di dieta per quelli con concentrazioni di insulina a 30 minuti sotto il livello medio. Tra tutti i partecipanti allo studio, le concentrazioni di colesterolo lipoproteine ​​ad alta densità (il colesterolo "buono") e trigliceridi migliorato più in basso - dieta glycemic del carico, mentre a bassa densità di colesterolo lipoproteine ​​(il colesterolo "cattivo") concentrazione migliorato più sulla dieta povera di grassi.

"Il risultato principale del nostro studio è che una semplice misura di secrezione di insulina predetto peso e grasso corporeo perdita bassa - carico glicemico e diete a basso contenuto di grassi," scrivono gli autori. "Per gli individui obesi con alta concentrazione di insulina a 30 minuti durante un test di tolleranza al glucosio orale, un livello basso - dieta glicemico carico può promuovere più peso e perdita di grasso corporeo che una dieta povera di grassi Indipendentemente secrezione di insulina, un basso -. Glicemico dieta carico ha effetti benefici sulle concentrazioni di colesterolo HDL e dei trigliceridi, ma non sul colesterolo LDL. Ulteriori ricerche sono necessarie per esaminare questi effetti in altre popolazioni e di esplorare la base meccanicistica per l'interazione osservata dieta-fenotipo ".

JAMA. 2007; 297: 2092-2102.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha