Bellezza, non la malattia, motiva i ragazzi di indossare la protezione solare

Maggio 12, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Dopo aver offerto informazioni sulla luce UV e comportamenti sole-protezione, i due video salute-ed divergono: si descrive l'aumento del rischio di cancro della pelle di esposizione ai raggi UV e l'altro descrive gli effetti sulla comparsa comprese le rughe e l'invecchiamento precoce. Quale di questi due video pensi adolescenti causati da usare la protezione solare più sei settimane dopo è stato dimostrato?

Uno studio dell'Università del Colorado Cancer Center pubblicato sul Journal of American Academy of Dermatology dimostra che, mentre gli adolescenti che hanno guardato video sia imparato e mantenuto la stessa quantità di conoscenze sulla luce UV e comportamenti sole-protettiva, solo i ragazzi che hanno assistito alla Aspetto- video basato (e non il video relativo alla sanità e) in realtà cambiato questi comportamenti.

"Vediamo questo anecdotally nella clinica. I ragazzi che arrivano in, spesso è perché i loro genitori li trascinano. Molti hanno subito la concia o non indossare la protezione solare. Si può dire che, quando si parla di rischio di cancro della pelle, doesn ' t li faze. Ma quando si parla di rughe premature e l'invecchiamento, si ascolta un po 'più da vicino ", dice Aprile W. Armstrong, MD MPH, ricercatore presso il CU Cancer Center e vice presidente della Ricerca Clinica presso la Scuola CU di Dipartimento di Medicina di Dermatologia.




L'attuale studio finalizzato a quantificare questa osservazione. In primo luogo, Armstrong e colleghi sono andati a scuole superiori locali di reclutare 50 soggetti. Tutti i soggetti hanno compilato i questionari che dimostrano le loro conoscenze di base sulla luce UV e l'uso di comportamenti sole-protettivo. Poi soggetti sono stati randomizzati in due gruppi, uno dei quali hanno visto il video relativo alla sanità e che ha sottolineato il rischio di cancro della pelle, e l'altro dei quali hanno visto il video appearance-based che ha sottolineato i cambiamenti estetici dovuti all'esposizione ai raggi UV. Sei settimane più tardi, tutti i soggetti ancora compilato i questionari che hanno mostrato le conoscenze mantenute e cambiamenti nei comportamenti sole-protettivo.

"È interessante notare, non abbiamo visto alcuna differenza nelle conoscenze degli adolescenti - non importa se avevano visto il video relativo alla sanità e o l'aspetto-based, gli studenti hanno imparato e mantenuto la stessa quantità di informazioni", dice Armstrong.

Tuttavia, pur sapendo il rischio di cancro della pelle da esposizione ai raggi UV, il gruppo che aveva visto il video relativo alla sanità e non ha mostrato alcun aumento statisticamente significativo nei loro comportamenti sole-protettivo. D'altra parte, il gruppo che era stato mostrato il video aspetto basato registrato un drammatico aumento dell'uso di protezione solare.

"Per gli adolescenti, dicendo loro esposizione ai raggi UV porterà al cancro della pelle non è così efficace come ci auguriamo. Se il nostro finale di partita è quello di modificare il loro comportamento, dobbiamo adattare il nostro messaggio nel modo giusto e in questo caso il modo giusto è da evidenziando le conseguenze per l'aspetto piuttosto che la salute è importante affrontare ora -. Se siamo in grado di aiutarli a iniziare questo comportamento quando più giovane, può influenzare il rischio di cancro della pelle quando più anziani ", dice Armstrong.

(0)
(0)
Articolo precedente Dr. Laura ISM

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha