Bere cronica provoca più Liver Injury Than acuta o binge drinking

Maggio 27, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il consumo di alcol è noto per causare danni al fegato. Eppure le specifiche di danno epatico indotta da alcol possono differire a seconda del modello di consumo. Nuovi risultati roditori mostrano che bere cronica provoca più danno - come misurato dai cambiamenti di espressione genica - per il fegato di bere acuta o binge.

"Diversi modelli di bere può] produrre un set o pattern di espressione genica diversa da parte del fegato a causa di adattamento da parte del fegato che si verifica quando lo stesso livello di alcol nel sangue si ripete più e più volte", ha spiegato Samuel W. French, Distinguished Professor di patologia presso la UCLA School of Medicine, e il capo di patologia anatomica presso Harbor-UCLA Medical Center. Fondamentalmente, il fegato "impara" o "ricorda" la sua risposta all'alcol.

"Purtroppo, questi cambiamenti adattativi nell'espressione genica siano dannosi per il fegato e sono, inoltre, persistenti nel fegato, anche se bere alcolici si è fermato", ha aggiunto il francese. "Questo è il motivo per cui le persone che sviluppano malattie epatiche dopo l'abuso cronico di alcol continuano ad essere ammalato da danni al fegato per molti mesi dopo aver smesso di bere. In realtà, in realtà peggiorano quando smettono di bere perché il loro fegato è programmato epigeneticamente a lavorare sotto la influenza di alcool. Pensate a come condizionata deleterio e un processo di apprendimento per il fegato. "




"I roditori differiscono da esseri umani in alcune delle loro risposte ad alcol perché sono roditori, non esseri umani," ha dichiarato Terrence M. Donohue, Jr., un ricercatore presso l'Unità di Studio Fegato presso il Department of Veterans Affairs Medical Center e l'Università del Nebraska Medical Center. "Tuttavia, nel complesso questi risultati potrebbero potenzialmente essere applicabili per gli esseri umani ed è probabile che siano, in quanto entrambi i roditori e gli esseri umani sono mammiferi".

Francese e colleghi hanno utilizzato l'analisi microarray su fegati di ratti che erano stati nutriti una dose acuta/abbuffata di alcool (6 g/kg di peso corporeo), abbastanza per intossicare gli animali, e poi sacrificato a tre e 12 ore dopo il dosaggio. I microarray gene sono stati poi confrontati con quelli di un precedente studio di fegati di ratti che erano stati alimentati alcol per un mese (che comprendono il 36 per cento delle loro calorie), l'equivalente di bere cronica.

I risultati hanno mostrato che l'esposizione cronica all'alcol porta a ulteriori cambiamenti di espressione genica nel fegato di quanto non faccia l'esposizione acuta all'alcol.

"Il danno epatico nei due gruppi era diverso", ha detto il francese. "Per esempio, dopo l'abuso cronico le cellule del fegato diventano gonfie e piene di depositi di grasso, alcune cellule del fegato sono morti e cellule del fegato che fanno le cicatrici sono attivati. Questi cambiamenti non si verificano nel fegato, dopo una dose acuta o binge, come dimostrato mediante espressione genica. "

La lezione importante che questi risultati roditori ci insegnano sulle malattie del fegato negli esseri umani, ha aggiunto, è che tutti i giorni, bere eccessivo può programmare il fegato a diventare dipendenti da alcol. "Così, quando una persona smette di bere, fegato continuerà ad essere malato per un po ', ma se non si fermano a bere, fegato diventerà ancora peggio."

La ricerca è stata condotta presso il Los Angeles Biomedical Research Institute. Lo studio è stato finanziato dal National Institute of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha