Bilanciamento 'isteria e sospetto': Medici affrontare nuove responsabilità In 'Bioterrorism Era'

Aprile 14, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

ST. LOUIS - L'emergere di bioterrorismo come una minaccia è la creazione di nuove responsabilità per la comunità medica e, per la prima volta nella storia, sta mettendo i medici in prima linea di gestire il disastro, secondo un articolo di ricercatori Saint Louis University di The Lancet.

"A differenza di altre forme di terrorismo, in cui un'esposizione acuta o lesione traumatica è rapidamente inflitte e rapidamente riconosciuti, come ad esempio gli attacchi di 9/11, bioterrorismo può comportare un periodo di incubazione di giorni o addirittura settimane," dice Bruce W. Clements, MPH , direttore associato dell'Istituto per Bio-sicurezza a Saint Louis University School of Public Health, e l'autore principale di questo articolo.

"Durante questi eventi, i pazienti si rivolgono a loro consigliere più fidato su questioni di salute - i loro medici -. Che ci si aspetta di riconoscere a volte condizioni rare e prendere i provvedimenti opportuni Ciò significa medici sarà la punta della spada - non il militari, non la polizia, i vigili del fuoco non. "




Clements presenta la sua tesi in un articolo pubblicato il 18 dicembre della rivista medica The Lancet.

Clements, e il suo co-autore R. Gregory Evans, Ph.D., MPH, direttore dell'Istituto per la Bio-sicurezza a Saint Louis University, sostengono che questo trasferimento di posizione di primo responder mette maggiore responsabilità sui medici, una responsabilità che che attualmente non sono disposti ad assumersi.

"Saranno in sedile del conducente decidere come sarà gestito un focolaio quindi devono essere addestrati per questo", dice Clements. "La sfida consiste nel trovare l'equilibrio tra il sospetto e l'isteria".

Clements dice che è un equilibrio delicato, perché la maggior parte dei potenziali agenti di bioterrorismo elencati dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC) - come quelli che causano il vaiolo, antrace, botulismo, peste, tularemia - inizialmente presenti nei pazienti come simil-influenzale sintomi.

"Tu non vuoi camminare in ufficio del medico con sintomi simil-influenzali e di essere detto che potrebbe avere Ebola", dice Clements. "D'altra parte, se siete stati esposti a qualcosa di esotico, come ad esempio un agente biologico, si spera il medico ha un indice abbastanza elevato di sospetto che lui o lei può prendere il momento in più per prendere in considerazione qualcosa di insolito o atipici."

Clements e Evans ha esortato scuole mediche per incorporare ulteriori informazioni sul bioterrorismo nei loro curriculum per preparare i medici per affrontare la sfida diagnostica.

Inoltre, continua medico programmi di formazione e le esercitazioni di comunità (come ad esempio uno scenario simulato vaiolo Evans e Clements sviluppati per la CDC per l'uso da Stato e dipartimenti sanitari locali) sono fondamentali per la preparazione dei medici, hanno detto. Gli esercizi sono progettati per aiutare i medici a vedere come le cose possono svolgersi in un focolaio atipico di vaiolo e come le diverse il loro ambiente di lavoro potrebbe essere.

"In un incidente di bioterrorismo, i medici dovranno interfacciarsi con l'FBI e altre agenzie governative che non hanno mai avuto di parlare con prima", dice Clements. "Questo tipo di comunicazione non è naturale. E 'imparato."

Mentre i medici stanno in prima linea di preparazione per le minacce di bioterrorismo, Clements e Evans sottolineano nel loro articolo che i medici hanno contribuito alla creazione e alla proliferazione di queste armi - sia consapevolmente e inconsapevolmente.

"L'etica deve essere integrata in tutti i corsi di scuola di medicina, non solo qualche lezione nel primo o secondo anno di formazione", spiega Evans, professore di salute ambientale.

###

L'Istituto per Bio-sicurezza a Saint Louis University School of Public Health è stato istituito nel 2000 con un finanziamento della CDC. Missione originaria dell'Istituto stava preparando per il bioterrorismo o una malattia infettiva emergente. La missione è stata ampliata nel 2002, tuttavia, per includere la preparazione di tutti gli aspetti di bio-sicurezza. Saint Louis University School of Public Health è uno dei soli 36 scuole completamente accreditate di salute pubblica negli Stati Uniti e solo scuola della nazione di sanità pubblica sponsorizzati da una università della Compagnia.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha