Blocco proteina può contribuire ad alleviare dolorosa Nerve Condition

Aprile 19, 2016 Admin Salute 0 8
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati hanno identificato il primo gene che si purga malato rami delle cellule nervose all'interno della cellula nervosa, forse contribuendo a innescare la dolorosa condizione nota come neuropatia.

La condizione è un effetto collaterale di alcune forme di chemioterapia e può affliggere i pazienti con il cancro, il diabete, insufficienza renale, infezioni virali, malattie neurodegenerative e di altre malattie.

I ricercatori della Washington University School of Medicine di St. Louis hanno dimostrato che bloccando il gene dual chinasi leucina zipper (DLK) inibisce la degenerazione delle cellule nervose in difficoltà rami, possibilmente evitando la neuropatia.




"La neuropatia può diventare così straordinariamente doloroso che alcuni pazienti smettono di prendere le loro chemioterapia, indipendentemente dalle conseguenze nella loro lotta contro il cancro," dice il co-autore anziano Aaron DiAntonio, MD, Ph.D., professore associato di biologia dello sviluppo. "Quindi siamo molto entusiasti delle possibilità che questo gene può offrire per ridurre il dolore."

I risultati sono stati pubblicati online il 15 marzo su Nature Neuroscience.

Gli scienziati hanno conosciuto dal 1850 che le cellule nervose hanno modi per potare rami (noto anche come assoni) che sono feriti. Sebbene assone potatura è anche una parte normale di precoce sviluppo umano, la perdita inadeguato di assoni nel sistema nervoso adulto provoca sensazioni dolorose che sono stati confrontati a bruciare, il congelamento o scosse elettriche e sono venuto per essere conosciuta come la neuropatia.

Laboratorio di DiAntonio precedenza ha rivelato che la versione del moscerino della frutta di DLK aiuta a stabilire sinapsi, momenti in cui due cellule nervose comunicano. Ma hanno trovato il gene non fare la stessa cosa nei topi.

Curioso di ruolo DLK nei mammiferi, Bradley Miller, un MD/Ph.D. studenti nel laboratorio di DiAntonio, consultato co-autore anziano Jeffrey Milbrandt, MD, Ph.D., il David Clayson Professore Ordinario di Neurologia. Milbrandt studia il ruolo di varie proteine ​​nella neurodegenerazione. Con il sostegno Hope Center dell'Università per i disordini neurologici, hanno mostrato che i lunghi assoni del nervo sciatico in topi con un gene mutato DLK resistito degenerazione dopo che è stato tagliato chirurgicamente.

Nei test di follow-up, Miller e Craig Press, un MD/Ph.D. studenti nel laboratorio di Milbrandt, prese le cellule nervose in coltura e trattato loro assoni con la vincristina farmaco chemioterapico. Assoni normali degenerarono rapidamente dopo l'esposizione al farmaco, ma assoni dove l'attività di DLK era stata bloccata erano protetti dalla degenerazione.

"Il dolore della neuropatia è spesso un fattore chiave che limita la dose di chemioterapia", osserva DiAntonio. "Sappiamo quando i pazienti stanno per iniziare il loro trattamento, così un giorno potrebbe essere possibile avviare pazienti un farmaco-DLK blocco prima del loro chemioterapia e risparmiare loro considerevole dolore."

DLK sembra agire come un imprenditore che chiama in equipaggi demolizione, DiAntonio note. Aiuta a rendere la decisione di sradicare un assone, ma la demolizione effettiva è lasciato ad altri processi chiamati da DLK.

"Vogliamo capire più pienamente la catena di reazioni molecolari che svolgono la decisione di DLK, perché potrebbe rivelare una migliore opportunità di bloccare l'effetto di una droga", dice DiAntonio.

DiAntonio e Milbrandt anche in programma di verificare se il blocco DLK ferma neurodegenerazione in altre forme di pregiudizio e di stress, tra cui il danno inflitto al nervo ottico da glaucoma e fenomeni del sistema nervoso centrale come l'ictus e la malattia di Parkinson.

Miller BR, Premere C, Daniels RW, Sasaki Y, Milbrandt J, DiAntonio A. Un programma di autodistruzione assone DLK-dipendente promuove walleriana degenerazione. Nature Neuroscience, online il 15 marzo.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha