BPCO? C'è un'applicazione per questo ... in arrivo

Agosto 27, 2015 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un telefono intelligente e un collegamento al "internet delle cose" potrebbe consentire alle persone con malattie polmonari croniche di evitare le zone a rischio dove le condizioni ambientali, l'inquinamento e il tempo potrebbe aggravare i loro sintomi. Dettagli di un quadro che, gancio in reti di sensori e di fornire i pazienti con avvisi tempestivi sono segnalati questo mese nel Journal of Computational Intelligence Studies.

Ioannis Kouris e Dimitris Koutsouris dell'Università tecnica nazionale di Atene, spiegano che i pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) devono affrontare molte sfide. La malattia viene solitamente definita come la coesistenza di due condizioni trattabili - enfisema e bronchite cronica. Mentre molti malati sviluppano BPCO dopo una vita di fumo di tabacco, altri soffrono la condizione a causa di esposizione a sostanze nocive attraverso la loro professione o ambiente. Indipendentemente da ciò, la gestione della malattia in modo efficace è spesso dipendente dalle evitare inneschi, come polvere o inquinanti quali gli ossidi di zolfo, ossidi di azoto, monossido di carbonio dai veicoli, fabbriche e centrali elettriche.

Gli smart phone fornire agli utenti con un sacco di potenza di calcolo in un piccolo pacchetto portatile e dato che molte applicazioni vengono eseguite "in the cloud", non vi è ancora più potenza disponibile al rubinetto di un schermo. Il team spiega che i sensori indossabili e sensori ambientali collegati a Internet possono tutti fornire informazioni preziose e tempestive. La loro architettura di sistema, collaudato nel campus con una serie di sensori, riunisce i dati da internet delle cose, previsioni del tempo, il telefono intelligente per sé e tutti i sensori l'utente potrebbe portare con sé. Potrebbe anche essere collegato alla storia medica dell'utente. Gli ingressi saranno poi trasformati in un advisory per chiunque con BPCO per aiutarli a pianificare un percorso per esempio o semplicemente evitano le zone in cui i loro trigger particolari sono a livelli elevati in un dato momento. Naturalmente, lo stesso approccio potrebbe utilizzato per fornire avvisi per chi soffre di asma o potrebbero essere utilizzati nella gestione della salute pubblica e dei sistemi di sicurezza dei dipendenti.




Il team sta ora lavorando al software che permetta un particolare utente a servirsi dei soli dati provenienti da sensori necessari e forse i dati e le segnalazioni di altri utenti quando entrano o intendono entrare in una particolare area in modo che le spese generali di lavorazione e il consumo della batteria sarebbe minimizzata nonché avvisi solo pertinenti dato a tale utente.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha