Braccio Gonfiore comune tra cancro al seno Giovane pazienti

Aprile 16, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

COLUMBUS, Ohio - La buona notizia è che ci sono quasi due milioni di sopravvissuti al cancro al seno negli Stati Uniti, e il tasso di sopravvivenza continuano ad aumentare per i pazienti affetti da questa malattia. Ma il rovescio della medaglia è che la sopravvivenza può presentare una propria serie di complicazioni poco conosciuti.

Ricercatori hanno scoperto che poco più della metà delle 580 donne con diagnosi di cancro al seno in uno studio sperimentato gonfiore o linfedema, nelle loro braccia o le mani dopo la rimozione chirurgica del seno o il tumore.

Questo gonfiore era persistente tra circa un terzo delle donne. Le donne con linfedema segnalate loro qualità di vita inferiore a quello fatto donne senza il problema.




"Le donne non conoscono linfedema", ha detto Electra Paskett, autore principale dello studio e professore di epidemiologia e biostatistica presso la Scuola di sanità pubblica presso l'Ohio State University.

"Quando un sopravvissuto al cancro al seno è il gonfiore in braccio, lei può pensare subito che il suo cancro è tornato", ha continuato. "E il gonfiore, che può verificarsi in qualsiasi momento, è un ricordo costante di aver avuto il cancro."

Per la maggior parte delle donne, il gonfiore avviene sullo stesso lato del corpo come il seno colpito. E non è generalmente un segno di recidiva di cancro, Paskett detto. Linfedema può essere doloroso, come il braccio diventa pieno di liquido, pesante e rigido e la pelle diventa stretto. I pazienti affetti possono avere problemi con le braccia o le mani. Hanno spesso bisogno di comprare i vestiti che sono altrimenti troppo grandi per adattarsi l'arto gonfio.

Linfedema è causato da un accumulo di fluido linfatico. Il sistema linfatico serve come fonte di cellule immunitarie e comprende organi e tessuti come il midollo osseo, la milza e linfonodi. I linfonodi sono piccoli, masse rotonde di tessuto che filtrano fluido linfatico e può anche cancro trappola o batteri cellule che scorrono attraverso il sangue.

La rimozione o il campionamento dei linfonodi durante l'intervento chirurgico è abbastanza comune, in quanto possono servire come un condotto attraverso il quale il cancro può diffondersi in tutto il corpo. Entrambi rimozione dei linfonodi e radiazioni possono interrompere il flusso del fluido linfatico.

"Il sistema linfatico è come una superstrada," Paskett detto. ". Se c'è la costruzione o un relitto, tutte le auto backup Questo è una sorta di ciò che accade con linfedema - c'è un ingorgo, e le raccoglie fluido nel braccio, mano e le dita."

Ha presentato i risultati il ​​11 giugno a Philadelphia presso il Dipartimento della mammella della Difesa Cancer Research Program 2005 'era di speranza' Meeting.

Questa ricerca fa parte di un più ampio studio nazionale chiamato Ciclo mestruale Manutenzione e Qualità della Vita studio. L'obiettivo primario di questo studio più ampio è quello di vedere se le giovani donne che si sottopongono a chemioterapia può rimanere incinta, e se possono, quale effetto la gravidanza può avere sulla recidiva del cancro al seno.

I partecipanti sono stati reclutati tra il 1998 e il 2001. Per l'analisi linfedema, Paskett ei suoi colleghi hanno esaminato i dati di 580 donne che sono stati intervistati ogni sei a 12 mesi nel corso di un periodo di tre anni. Le donne in questo studio sono stati 18 al 45 anni di età al momento della diagnosi di cancro al seno.

Tutte le donne e lo studio sono stati diagnosticati con uno stage 1, 2 o 3 cancro al seno - tutti i tumori sono stati localizzati, il che significa che i tumori non si era diffuso in tutto il corpo.

Circa la metà (55 per cento, o 319) delle donne ha riferito braccio e/o gonfiore della mano a un certo punto entro tre anni dopo l'adesione allo studio. Circa un terzo (29 per cento, o 168) delle donne ha riferito persistente gonfiore a volte durante il periodo di follow-up.

I ricercatori non sono sicuri esattamente perché questo gonfiore accade per alcune donne e non ad altri. Ma il problema era più prevalente nelle donne che hanno avuto un maggior numero di linfonodi asportati durante l'intervento chirurgico. Curiosamente, essere sposati è stato associato ad una maggiore probabilità di avere linfedema, anche se i ricercatori non sanno perché.

Le donne che hanno riferito di un braccio o una mano gonfiore anche riferito di aver avuto una qualità legata alla salute di vita inferiore.

Mentre non vi è alcuna cura per linfedema, gonfiore può essere ridotto attraverso il massaggio o indossando un indumento di compressione. Quest'ultimo è un manicotto stretto o guanto che forze linfa fluido dalla mano e del braccio e di nuovo nel corpo.

"Linfedema può verificarsi ovunque che i linfonodi sono o rimossi o trattati con terapia radiante", Paskett detto.

Ha condotto lo studio con Jill Abbott, un program manager presso Comprehensive Cancer Center della Ohio State; Michelle Naughton e Thomas McCoy, sia con la Wake Forest University School of Medicine; e Jeanne Petrek, ex del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York. Petrek, che ha iniziato il ciclo di manutenzione mestruale e la qualità di vita di studio, scomparso all'inizio di quest'anno, ha detto Paskett.

Questo lavoro è stato sostenuto dalla US Army Medical Research e Materiel Command.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha