Brain Research per aiutare nella lotta contro le malattie cardiovascolari

Giugno 9, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati dell'Università di Liverpool, sostenuti dalla British Heart Foundation, stanno studiando il flusso di sangue nel cervello di una maggiore comprensione medica della malattia cardiovascolare.

Dr John Quayle e il dottor Tomoko Kamishima, dal Dipartimento di Anatomia Umana e Biologia Cellulare, della University stanno studiando per questo afflusso di sangue al cervello diventa insufficiente durante gravi malattie, come l'ictus. Circa una persona su otto sono diagnosticati con una malattia del cuore o del sistema circolatorio nel Regno Unito ogni anno e più di un 100.000 di questi casi portare alla morte.

Dr Quayle sta studiando il flusso di sangue da analizzare come un muscolo - che riveste le pareti delle arterie nel cervello - contratti per costringere le arterie a diventare più stretto e ridurre il flusso di sangue. Queste arterie cerebrali sono non più grande della larghezza di capelli umani e sono i più importanti nella regolazione del flusso sanguigno.




Dr Quayle spiega: "Il sangue viene fornito al cervello attraverso i vasi sanguigni chiamati arterie cerebrali Tuttavia, nonostante la loro importanza, il comportamento di queste navi non è ben compreso le navi sono piene di cellule muscolari e quando queste cellule si contraggono in risposta alla stimolazione.. , le arterie si restringono e ridurre il flusso di sangue. Ciò può causare gravi danni al cuore e altri organi importanti del corpo.

"Molti scienziati hanno usato grandi arterie per studiare le malattie cardiache, ma abbiamo dimostrato che la fisiologia delle grandi arterie e arteriole è molto diverso. Siamo convinti che una migliore comprensione di queste piccole arterie sarà importante per lo sviluppo di trattamenti per le malattie cardiache.

"Ci sono occasioni in cui le arterie devono contrarre come una funzione naturale, ma gli scienziati finora non hanno potuto identificare come questo avviene. La comprensione del meccanismo di base che detta arteria contrazione è il primo passo per risolvere i problemi di cuore."

Il team condurre la ricerca utilizzando molecole chiamate nucleotidi, che stimolano la contrazione muscolare. I nucleotidi hanno anche un ruolo nell'aterosclerosi, che intasa le arterie con depositi di grasso, impedendo il flusso di sangue al resto del corpo.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha