Breakthrough potrebbe aiutare chi soffre di malattia polmonare mortale

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricerche pionieristiche condotte dall'Università di Sheffield sta spianando la strada a nuovi trattamenti che potrebbero beneficiare i pazienti affetti da ipertensione arteriosa polmonare malattia polmonare fatale (PAH).

Per la prima volta gli scienziati hanno trovato un trattamento anticorpo che non solo ferma PAH peggiorando, ma inverte anche la condizione in topi e ratti. La ricerca è stata finanziata dalla British Heart Foundation e il Medical Research Council (MRC) ed è pubblicato sul Journal of Experimental Medicine.

PAH - alta pressione nei vasi sanguigni che irrorano i polmoni - è una condizione devastante che colpisce circa 2.200 adulti in Inghilterra e Galles. E 'causata da cambiamenti nelle cellule che rivestono le arterie che portano il sangue dal cuore ai polmoni (un processo chiamato rimodellamento vascolare).




Rimodellamento vascolare fa sì che le pareti dei vasi a diventare rigido e ispessito rendendo più difficile per il sangue di fluire attraverso di loro, che a sua volta provoca un aumento della pressione sanguigna. Questo aumento della pressione pone sforzo significativo sul lato destro del cuore, che può portare a insufficienza cardiaca fatale se non trattata. PAH colpisce spesso i giovani, e più comunemente le donne.

Gli attuali trattamenti per la PAH obiettivo la costrizione delle arterie, ma non riescono a invertire completamente il rimodellamento vascolare sottostante. I ricercatori hanno dimostrato che una proteina chiamata TRAIL (fattore di necrosi tumorale-correlati indurre apoptosi-ligando) peggiorato la progressione della PAH in modelli animali, ma TRAIL bloccando con un anticorpo migliorato la malattia.

Dr Allan Lawrie, un MRC Career Development Fellow presso l'Università di Dipartimento Cardiovascolare Scienza di Sheffield, che ha guidato lo studio, ha dichiarato: "Questa ricerca apre una nuova visione dei meccanismi di IPA e suggerisce che TRAIL è fondamentale per questo processo se. possiamo interrompere questo processo, bloccando la via TRAIL, abbiamo il potenziale per fermare la malattia nelle sue tracce e anche invertire il danno già fatto ".

Dalla scoperta della TRAIL e la sua rete di recettori, la maggior attenzione è concentrata sul potenziale clinico di manipolare questa via nella terapia del cancro. Tuttavia la nuova ricerca suggerisce che TRAIL svolge ruoli più ampi nella regolazione dei processi immunitari, con questo ultimo studio suggerisce che è fondamentale per la PAH.

"Questi dati, da modelli animali, forniscono la convalida e ora stiamo perseguendo attivamente un percorso per sviluppare anticorpi umani come un nuovo potenziale trattamento per la PAH, anche se questo rischia di essere diversi anni dalla clinica", ha detto il dottor Lawrie.

Dr Shannon Amoils, Research Advisor presso la Heart Foundation britannica (BHF), che ha co-finanziato lo studio, ha detto:

"Abbiamo urgente bisogno di trovare nuovi trattamenti per le persone con ipertensione arteriosa polmonare, una condizione che può avere un effetto devastante sulla qualità della vita delle persone ed è spesso fatale. Questo studio dimostra che una proteina chiamata TRAIL ha un ruolo nella malattia guidando la sovrapproduzione di cellule che rivestono i vasi sanguigni dei polmoni. Questa sovrapproduzione di cellule è uno dei fattori che determinano l'alta pressione sanguigna nei polmoni.

"Soprattutto, i ricercatori mostrano che nei roditori, bloccando TRAIL utilizzando un anticorpo smorza giù questo elevato turnover cellulare e riduce la gravità della malattia. C'è ancora molta strada da fare, ma la speranza è che l'anticorpo TRAIL potrebbe essere sviluppato in un nuovo trattamento per i pazienti in futuro. "

La ricerca è stata condotta in collaborazione con i colleghi dell'Università di Cambridge, Imperial College di Londra, l'Università di East Anglia, Sheffield polmonare Unità malattie vascolari e l'Istituto Nazionale per la Ricerca Sanitaria Cardiovascular Biomedical Research Unit.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha