Breakthrough potrebbe portare a protezione dalle infezioni fatali

Marzo 13, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della University of Texas Medical Branch a Galveston hanno scoperto un modo per bloccare un percorso malattia che potrebbe essere un passo avanti a sconfiggere alcune infezioni umane più devastanti del mondo.

Rickettsiosi sono un gruppo di malattie insetti causate da batteri. Un tipo, tifo, è stata citata come una minaccia di alto livello dal National Institutes of Health, perché i batteri possono diffondersi e moltiplicarsi molto facilmente, e l'infezione non trattata può portare alla morte.

Che cosa i ricercatori della UTMB hanno trovato un modo per proteggere contro quello che può essere una infezione di rickettsiosi fatale. I loro risultati compaiono negli Atti della National Academy of Sciences.




"Ancora più interessante, non vi sono prove preliminari che il farmaco sperimentale che abbiamo identificato come efficace contro rickettsiae può anche essere efficace contro i virus", ha detto il dottor David Walker, presidente del dipartimento di patologia alla UTMB e direttore esecutivo del Centro per Biodefense e Emerging Infectious Diseases.

Molti scienziati sono preoccupati che gli aumenti di temperatura dovuti al cambiamento climatico globale porterà a casi più diffusi di rickettsiosi, dal momento che i batteri si diffondono dalle zecche, pidocchi, pulci e pulci penetranti che prosperano nei climi più caldi. Inoltre, perché i batteri sono facilmente trasmessi, potrebbero costituire una minaccia di bioterrorismo, Walker ha detto.

Le malattie, che includono febbre delle Montagne Rocciose, può portare alla morte. In realtà, un tasso di mortalità alto come il 32 per cento è stata riportata nei pazienti ospedalizzati con Mediterraneo spotted febbre.

"Crediamo che sia imperativo che troviamo un modo per controllare questa malattia", ha detto Walker.

Nel loro studio a UTMB, scienziati sanno segnali alle cellule possono essere controllate da un messaggero molecolare noto come AMP ciclico, che svolge un ruolo cruciale nello sviluppo di molte malattie umane, comprese quelle causate da batteri e virus.

Negli esseri umani e gli animali, gli effetti di questo messaggero sono controllati da due tipi di recettori, quella nota come proteina chinasi A, o PKA, e una nuova proteina identificata noto come Epac. PKA e Epac possono agire in concerto o in opposizione a controllare molte funzioni cellulari.

Due scienziati di punta di questa multidisciplinare, la collaborazione ricerca d'avanguardia a UTMB, dottor Bin Gong e il Dr. Xiaodong Cheng, utilizzati topi in cui è stato inattivato il gene per il recettore Epac. Essi hanno scoperto che i topi infettati con batteri Rickettsia mortali sono resistenti alle infezioni fatali.

Il meccanismo con cui questo accade è stato identificato, e ora un nuovo farmaco candidato che inibisce Epac, noto come ESI per Epac-inibitore specifico, ha anche dimostrato di proteggere i topi normali da una infezione di rickettsiosi fatale. I ricercatori stanno attualmente progettando un ESI di seconda generazione che è più potente e non è tossico anche a dosi elevate. Ci sono anche indicazioni di esperimenti preliminari che ESI protegge gli animali contro alcune infezioni virali letali.

"Questo è un entusiasmante sviluppo, dato che il nostro arsenale di trattamenti per questi batteri è molto limitato", ha detto Walker.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha