Breast Cancer Drug mostra la promessa contro gravi infezioni

Aprile 27, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un farmaco approvato dalla FDA utilizzato per prevenire le recidive del tumore al seno mostra la promessa per combattere le infezioni fungine in pericolo di vita comuni nei pazienti immunocompromessi, come i neonati prematuri e nei pazienti con tumore. Alcuni scienziati sospettato che il tamoxifene ha proprietà antifungine; ora la nuova ricerca presso l'Università di Rochester Medical Center dimostra che in realtà uccide le cellule fungine e impedisce loro di causare la malattia.

"E 'ancora presto, ma se tamoxifene, o molecole come esso, risulta essere un trattamento efficace contro le infezioni fungine gravi, sarà una gradita aggiunta al nostro arsenale", ha detto Damian Krysan, MD, Ph.D., autore della ricerca recentemente pubblicata sulla rivista agenti antimicrobici e Chemioterapia e assistente professore di Pediatria presso l'Università di Rochester Medical Center.

Mentre le infezioni fungine gravi sono in genere isolate a pazienti con cancro, pazienti in unità di terapia intensiva, i pazienti con HIV o pazienti che assumono farmaci immuno-soppressione per le malattie croniche, che sono tra le infezioni letali. Fungo è la terza causa più comune di infezione sangue nei neonati prematuri in terapia intensiva neonatale. Il tasso di sopravvivenza per i bambini con leucemia linfoblastica acuta è di circa il 95 per cento, ma se acquistano un albicans infezione fungina Candida, che scende al 80 per cento. La meningite batterica ha un rischio 5 per cento di morte, ma il rischio di morte per C. albicans sangue è del 20 per cento.




Tamoxifen è dato per prevenire il cancro al seno di tornare. Viene somministrato per via orale, e spesso per mesi alla volta. Gli scienziati hanno saputo che il tamoxifene ha proprietà anti-fungine in provetta, ma era Krysan e la sua squadra, tra cui Melanie Wellington, MD, Ph.D., assistente professore di Pediatria, che ha trovato che uccide il lievito in topi con infezioni da Candida. Questo è un passo fondamentale verso lo sviluppo di tamoxifene o molecole strutturalmente correlate per l'uso in pazienti. Ad alti livelli - più o meno come quelle usate, sperimentalmente, per il trattamento di tumori cerebrali - tamoxifene livelli di lievito ridotti di 150 volte. In realtà, il farmaco ha causato le cellule fungo di spezzare e muoiono (lisi), e non ha permesso le cellule sopravvissute di trasformarsi in loro stato che causano malattie.

Negli ultimi 20 anni, solo una nuova classe di farmaci antifungini è stato introdotto e devono essere somministrati per via endovenosa, non per via orale, che presenta sfide in regime ambulatoriale. Il farmaco antifungino più diffuso che può essere somministrato per via orale rallenta la crescita delle cellule fungine, ma non li uccide, il che significa che i pazienti il ​​cui sistema immunitario è compromesso possono avere problemi completamente combattere le infezioni.

"Non abbiamo i vaccini contro le infezioni fungine e dei pochi farmaci che abbiamo non sono sempre efficaci," ha detto Krysan. "Abbiamo molto lavoro da fare per capire se il tamoxifene potrebbe essere utilizzato in dosi elevate o se potrebbe essere utilizzato in combinazione con altri trattamenti, ma siamo entusiasti della possibilità di dare medici un altro modo per aiutare questi pazienti critici. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha