Bruciare Off Un muscolo Little Heart Stops Rapid cuore batte in neonati

Maggio 16, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

DALLAS (3 dicembre 2001) - Un trattamento che corregge battiti cardiaci rapidi bruciando via piccole quantità di tessuto cardiaco è altrettanto efficace e sicuro nei bambini come in pazienti pediatrici più grandi, i ricercatori segnalano in circolazione di oggi: ufficiale American Heart Association. Ablazione transcatetere con radiofrequenza (RFCA) coinvolge infilare un catetere con un elettrodo a punta nella zona del cuore che causa rapidi battiti incontrollati di un paziente, una condizione chiamata tachicardia. Poi un lieve, scoppio indolore di energia a radiofrequenza, che è simile al calore microonde, viene utilizzato per distruggere circa un quinto di pollice del muscolo cardiaco. In generale, la procedura era circa il 90 per cento efficace nel trattamento della tachicardia in questo studio.

"I risultati tengono grande significato sia per i pazienti e medici", spiega l'autore Andrew D. Blaufox, MD, assistente professore di cardiologia pediatrica presso la Medical University of South Carolina a Charleston. "Dove avete bambini con gravi aritmie, alcuni problemi clinici, e che hanno bisogno di più farmaci per controllare il loro ritmo cardiaco, l'ablazione è una vera alternativa."

I bambini che sono stati trattati con RFCA erano malati e avevano aritmie cardiache più gravi rispetto ai pazienti più anziani. "Il fatto che i bambini sono spesso più malato di bambini più grandi quando hanno aritmie è un motivo valido per trovare una cura definitiva, ad esempio RFCA", dice Blaufox.




I medici hanno iniziato il trattamento di pazienti con RFCA alla fine del 1980. Nel corso degli anni, i tassi di successo sono aumentati e il tasso di complicanze è sceso. Infatti, perché la procedura è spesso più successo di trattamenti farmacologici, è diventato una terapia standard per molte aritmie in pazienti pediatrici.

Tuttavia, le questioni di sicurezza ed efficacia sono rimasti per quanto riguarda l'uso di RFCA nei neonati. Gli studi su animali, per esempio, hanno suggerito che nei bambini, potrebbe influenzare negativamente il normale flusso di sangue in alcune parti del cuore. "Ci sono state alcune segnalazioni di maggiori complicazioni per i bambini sotto i 15 kg (33 libbre), e abbiamo un sacco di ragioni teoriche di essere preoccupato di fare ablazione in bambini così piccoli, il cui muscolo cardiaco è ancora in via di sviluppo", dice Blaufox.

Tuttavia, molte cose fanno RFCA desiderabile per i bambini, se la procedura è sicura. Aritmie nei bambini può causare più problemi di quanti nei bambini più grandi, ad esempio, e sono più difficili da trattare con i farmaci. Blaufox ei suoi colleghi record da un database chiamato il Registro Ablazione pediatrica catetere recensione per determinare il motivo per cui i medici utilizzati RFCA nei bambini, le sue complicanze, e la sua efficacia.

"Volevamo semplicemente sapere se facendo ablazioni in bambini molto piccoli è stato efficace e sicuro", dice. I ricercatori hanno confrontato 137 bambini, dai 2 settimane a 18 mesi, che hanno subito la procedura tra l'agosto 1989 e il gennaio 1999, 5.960 pazienti di età compresa tra 19 mesi e 21 anni, che avevano RFCA tra il 1991 e il 1998. Ventotto dei 49 centri di presentazione i risultati al database in quel periodo hanno riferito esecuzione RFCA sui bambini.

"Vogliamo scoprire perché i bambini stavano avendo ablazioni," afferma Blaufox. "Sembra che le procedure in neonati sono spesso stato fatto a coloro che hanno quello che viene percepito come aritmie pericolose per la vita, e solo dopo aver fallito la terapia medica." Tra i bambini in studio, il 36,1 per cento aveva difetti cardiaci congeniti rispetto al 11,2 per cento dei pazienti più anziani. E il 33 per cento dei bambini ha subito RFCA per ritmi cardiaci pericolosi per la vita contro 7,7 per cento nel gruppo di anziani.

I ricercatori hanno trovato alcuna differenza statistica tra i due gruppi in termini di efficacia del RFCA nel trattamento di aritmie, anche se la tendenza al successo favorito i pazienti più anziani, il 90 per cento contro il 87,6 per cento nei bambini. Un totale di 12 complicanze maggiori e minori verificato nel gruppo infantile, compreso un decesso. Il team di ricerca ha trovato alcuna differenza statisticamente significativa nel tasso di complicanze tra il gruppo neonato e le pazienti più anziani sia per complicazioni totali (7,8 per cento contro 7,4 per cento) o complicanze maggiori (4,6 per cento contro 2,9 per cento).

Un motivo per cui lo studio non ha confermato precedenti segnalazioni di ulteriori complicazioni nei bambini può essere che copriva cinque anni supplementari di dati. Erano anni in cui i medici che avevano migliorato le loro abilità RFCA stavano ottenendo risultati migliori. Tuttavia, Blaufox rileva che il piccolo numero di complicazioni tra i neonati ridotto la certezza statistica dell'analisi. "Non sono sicuro che avremmo trovato alcuna differenza tra i due gruppi, se ci fosse stato più di 100 bambini nello studio," dice.

Il successo è correlato al peso del paziente o di età, la dimensione del centro medico in cui si è verificato il procedimento, o se il paziente aveva un difetto cardiaco. "Tuttavia, i medici più esperti avevano più probabilità di eseguire procedure di successo nei bambini rispetto a quelli con meno esperienza", dice Blaufox.

In entrambi i gruppi, la maggior parte dei pazienti sono stati trattati per la tachicardia pathway mediata accessori. In questo disturbo, muscolo cardiaco dalle camere di pompaggio inferiori stabilisce un ponte elettrico anomalo alla camera superiore che causa vertigini.

Co-autori sono Gary L. Felix, B.S .; J. Philip Saul, M.D .; e membri del Registro Ablazione pediatrica catetere partecipanti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha