Caffè o tè: godere sia con moderazione per le prestazioni del cuore, lo studio olandese suggerisce

Marzo 22, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori in Olanda trovate:

  • Bere più di sei tazze di tè al giorno era associato ad un rischio 36 per cento più basso di malattie cardiache rispetto a coloro che bevevano meno di una tazza di tè al giorno.
  • Bere 3-6 tazze di tè al giorno era associato con un 45 per cento riduzione del rischio di morte per malattie cardiache, rispetto al consumo di meno di una tazza al giorno.

E per il caffè hanno trovato:

  • Bevitori di caffè con un apporto modesto, 2-4 tazze al giorno, avevano un rischio del 20 per cento più basso di malattie cardiache rispetto a quelli di bere meno di due tazze o più di quattro tazze.
  • Anche se non è considerata significativa, il consumo moderato di caffè leggermente ridotto il rischio di morte cardiaca malattie e le morti per tutte le cause.

I ricercatori hanno anche scoperto che né il caffè né tè consumo influenzato il rischio di ictus.




"Mentre gli studi precedenti hanno dimostrato che il caffè e il tè sembra ridurre il rischio di malattie cardiache, prove sul rischio di ictus e il rischio di morte per malattie cardiache non era conclusiva", ha detto Yvonne T. van der Schouw, Ph.D., studio senior autore e professore di epidemiologia delle malattie croniche, Julius Center for Health Sciences e Primary Care, University Medical Center Utrecht, Paesi Bassi. "I nostri risultati i benefici del caffè e di bere il tè si verificano senza aumentare il rischio di ictus o di morte per tutte le cause.

Van der Schouw e colleghi hanno utilizzato un questionario per valutare il consumo di caffè e tè tra i 37.514 partecipanti. Hanno seguito i partecipanti per 13 anni per le occorrenze di malattie cardiovascolari e di morte.

I limiti dello studio inclusi tea auto-riferito e il consumo di caffè, e la mancanza di informazioni specifiche sul tipo di partecipanti tè bevuto. Tuttavia, tè nero rappresenta il 78 per cento del tè totale consumata nei conti dei Paesi Bassi e del tè verde per 4.6 per cento. Caffè e tè bevitori hanno molto diversi comportamenti di salute, i ricercatori nota. Molti bevitori di caffè tendono a fumare anche e hanno una dieta meno sana rispetto ai bevitori di tè.

I ricercatori suggeriscono che il beneficio cardiovascolare di bere il tè può essere spiegato con antiossidanti. I flavonoidi nel tè si ritiene contribuiscano alla riduzione del rischio, ma il meccanismo di base non è ancora noto.

Co-autori sono: J. Margot de Koning Gans, M.D .; Cuno S.P.M. Uiterwaal, M.D., Ph.D .; Joline W.J. Beulens, Ph.D .; Jolanda M.A. Boer, Ph.D .; Diederick E. Grobbee, M.D., Ph.D .; e W.M. Monique Verschuren, Ph.D. Autore informativa e le fonti di finanziamento sono in studio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha