Caffeina Impedisce sclerosi multipla come malattia nei topi

Aprile 5, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Mouse data la caffeina equivalente a un consumo umano da sei a otto tazze di caffè al giorno sono stati protetti da sviluppare encefalomielite sperimentale autoimmune (EAE), il modello animale per la malattia umana sclerosi multipla (SM), secondo i ricercatori della Cornell University.

Caffeina è un noto bloccante del recettore adenosina, ei ricercatori ritengono risultati mostrano l'importanza di questa molecola nel permettere l'infiltrazione di cellule immunitarie nel sistema nervoso centrale dei pazienti con SM.

La sclerosi multipla è una malattia autoimmune del sistema nervoso centrale (SNC), che si verifica quando il sistema immunitario attacca il corpo e danneggia i nervi nel cervello e nel midollo spinale. L'infiltrazione di cellule immunitarie nel cervello e altri tessuti del sistema nervoso centrale è raramente visto in individui sani senza SM. Che permette alle cellule immunitarie di infiltrarsi nel tessuto del sistema nervoso centrale dei pazienti con SM è sconosciuta. In precedenti lavori, Dr. Margaret S. Bynoe si convinse che l'adenosina molecola è responsabile di questa infiltrazione.




L'adenosina è ampiamente presente nel corpo e svolge un ruolo importante in molti processi biochimici, come trasferimento di energia e la promozione del sonno e soppressione di eccitazione. Primi studi dei ricercatori hanno scoperto che i topi che mancava CD73, l'enzima necessario per la sintesi di adenosina extracellulare, erano protetti dallo sviluppo della forma del mouse di MS (encefalomielite autoimmune sperimentale o EAE).

Ulteriori studi che coinvolgono le cellule immunitarie da topi che mancano di CD73 ulteriormente convinti che la normale capacità di CD73 di sintetizzare adenosina extracellulare era quello che era importante per lo sviluppo e la progressione della malattia MS-like. Che hanno contribuito a spiegare la presenza di adenosina nei pressi delle cellule, ma come ha fatto il composto ottenere nelle cellule del sistema nervoso centrale? Dal adenosina deve legarsi al suo recettore per influenzare una cella, i ricercatori hanno motivato, che l'attivazione del recettore dell'adenosina, forse era quello che ha permesso per l'ingresso di cellule immunitarie nel cervello e il midollo spinale. Per testare questa idea nello studio presentato al Biologia Sperimentale 2008 si rivolsero alla caffeina.

Dr. Jeffrey H. Mills, un socio di postdottorato nel laboratorio del Dr. Margaret S. Bynoe, ha presentato i risultati in Biologia Sperimentale 2008 il 7 aprile La presentazione è stata parte dei programmi scientifici della American Society of immunologi.

Effetti stimolanti della caffeina sul sistema nervoso centrale sono in gran parte grazie alla sua capacità di legarsi agli stessi recettori dell'adenosina come, bloccando così la capacità di adenosina di influenzare le cellule del SNC. I topi che hanno consumato caffeina in loro acqua potabile erano protetti dallo sviluppo della EAE, il modello MS. Dr. Bynoe conclude che questi esperimenti dimostrano che CD73 e segnalazione dei recettori dell'adenosina sono richiesti per l'ingresso efficiente di cellule immunitarie nel SNC durante l'apertura e la progressione di EAE nei topi e, molto probabilmente, durante lo sviluppo di MS nell'uomo.

Dr. Bynoe aggiunge, "Questi risultati potrebbero segnare il primo di una serie di scoperte dal nostro laboratorio che potrebbe deporre le uova l'impulso per lo sviluppo di terapie a base di adenosina-per il trattamento della sclerosi multipla."

Oltre al dottor Mills e il dottor Bynoe, coautori della carta includono Dr. Cynthia Mueller e il Dr. Adam Waickman, anche di Cornell, e il dottor Linda F. Thompson, presso la Oklahoma Medical Research Foundation. Questo lavoro è stato finanziato dal National Institutes of Health.

La ricerca appare anche nella prima edizione on line del 30 Giugno 2008 Atti della National Academy of Sciences.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha