Cambiamenti di stile di vita possono migliorare funzione sessuale maschile, secondo un nuovo studio

Aprile 17, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

In uno studio pubblicato nel numero di febbraio 2007 della American Journal of Medicine, i ricercatori riferiscono che la disfunzione erettile era significativamente ed indipendentemente associata all'età, le malattie cardiovascolari, il diabete, e la mancanza di attività fisica. C'era una particolarmente alta prevalenza di disfunzione erettile tra gli uomini con ipertensione e diabete, suggerendo che lo screening per la disfunzione erettile in questi pazienti può essere garantito. I ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg Scuola di sanità pubblica e la Johns Hopkins Hospital hanno analizzato i dati di 2.126 uomini che hanno partecipato 2001-2002 National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES).

Ben 18 milioni di uomini possono essere colpiti con la disfunzione erettile negli Stati Uniti. Il recente sviluppo di farmaci per via orale efficaci per il trattamento della disfunzione erettile ha sollevato le opzioni di sensibilizzazione e di trattamento arredato, tuttavia i cambiamenti dello stile di vita, come aumento di attività fisica, controllo dietetico severe e altre misure per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e il diabete può impedire diminuzione della funzione erettile.

Lo studio è stato intrapreso per valutare la prevalenza della disfunzione erettile nella popolazione maschile generale americano in generale e per età; per valutare la prevalenza di fattori di rischio cardiovascolare tra gli individui con disfunzione erettile; e per determinare le associazioni di fattori di rischio cardiovascolare, tra cui la mancanza di attività fisica con disfunzione erettile prevalente. Le stime di prevalenza di questo studio sono a livello nazionale rappresentativo della popolazione noninstitutionalized maschi adulti negli Stati Uniti.




Utilizzando i dati ottenuti da un auto-intervista assistita dal computer in una stanza privata, gli autori hanno trovato che il 18,4% degli uomini di 20 anni e anziani la disfunzione erettile con esperienza, definiti "a volte in grado" o "non in grado" di ottenere e mantenere un'erezione. I dati demografici, i fattori di rischio cardiovascolari e livelli di attività fisica sono stati estratti dallo studio NHANES.

Scritto in questo articolo, ricercatore Elizabeth Selvin, PhD, MPH, afferma: "L'associazione tra disfunzione erettile e la mancanza di attività fisica suggerisce che i cambiamenti dello stile di vita, in particolare aumentando il livello di esercizio, possono essere efficaci trattamenti non farmacologici. Le associazioni tra disfunzione erettile e il diabete e altri fattori di rischio cardiovascolari noti dovrebbero servire come potenti motivatori per i pazienti maschi per i quali sono necessari cambiamenti di dieta e stile di vita per migliorare il loro profilo di rischio cardiovascolare. Questi dati suggeriscono l'attività fisica e le altre misure per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e il diabete può impedire diminuzione della funzione erettile . "

Lo studio è "Prevalenza e fattori di rischio per la disfunzione erettile negli Stati Uniti" di Elizabeth Selvin, PhD, MPH, Arthur L. Burnett, MD, e Elizabeth A. Platz, ScD, MPH. Appare in The American Journal of Medicine, Volume 120, Issue 2 (febbraio 2007), pubblicata da Elsevier.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha