Cambiamenti evolutivi in ​​adolescenza Raise rischio di malattie cardiache uomo, studio mostra

Aprile 14, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Cambiamenti evolutivi normale durante l'adolescenza lasciano giovani adulti a più alto rischio di malattie cardiache rispetto alle loro controparti femminili, i ricercatori segnalano in circolazione: Journal of American Heart Association.

"Vantaggio protettivo delle donne contro le malattie cardiache inizia giovane", ha detto Antoinette Moran, MD, autore principale dello studio e professore e capo della divisione di endocrinologia pediatrica e diabete presso l'Università del Minnesota Hospital per bambini a Minneapolis.

Negli adulti, una costellazione di fattori aumenta il rischio di malattie cardiache. Essi includono l'alta pressione sanguigna, il fumo, l'obesità, inattività fisica, i livelli di colesterolo anomali e insulino-resistenza (una condizione pre-diabetica, in cui il corpo non può usare efficacemente l'insulina).




Per monitorare l'emergere di questi fattori di rischio, i ricercatori hanno seguito 507 bambini delle scuole Minneapolis da età da 11 a 19, quando avevano tutti la maturità sessuale raggiunta. Fifty-sette per cento dei bambini era di sesso maschile, l'80 per cento erano bianchi e il 20 per cento erano neri.

Durante lo studio, i ricercatori hanno fatto 996 osservazioni sul gruppo, rilevando la pressione del sangue, la sensibilità all'insulina (di fronte alla resistenza all'insulina), indice di massa corporea e altre misure della composizione corporea, glicemia e misurazione del colesterolo.

"Volevamo vedere quali rischi emergono prima e come si relazionano tra loro in ragazzi delle scuole normali, sani senza diabete o altre malattie gravi", ha detto Moran.

All'età di 11 anni, i ragazzi e le ragazze erano simili nei loro composizione corporea, livelli di lipidi e la pressione sanguigna, hanno detto i ricercatori.

Ragazzi e ragazze sono diventate più pesanti durante l'adolescenza, l'aumento dell'indice di massa corporea e girovita. Come previsto durante la pubertà, i cambiamenti nella composizione corporea differivano notevolmente tra i generi, con la percentuale di grasso corporeo in diminuzione nei ragazzi e nelle ragazze aumento.

Durante lo studio, i cambiamenti in diversi fattori di rischio cardiovascolare o marcatori di rischio differivano significativamente tra ragazzi e ragazze:

  • Trigliceridi (un tipo di grasso nel sangue) è aumentato nei maschi e nelle femmine è diminuito.
  • Lipoproteine ​​ad alta densità (HDL o "buono") colesterolo è diminuito nei maschi e nelle femmine sono aumentate.
  • La pressione sistolica del sangue (il primo numero del valore di pressione sanguigna, la misurazione della pressione quando il cuore si contrae) sono aumentati in entrambi, ma significativamente più nei maschi.
  • La resistenza all'insulina, che era stata inferiore nei ragazzi all'età di 11 anni, in costante aumento fino a quando i giovani uomini a 19 anni erano più resistenti rispetto alle donne di insulina.
  • I ricercatori hanno trovato alcuna differenza di genere in altri due fattori di rischio cardiovascolari, colesterolo totale e di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL o "cattivo") colesterolo.

"Da 19 anni, i ragazzi erano a maggior rischio cardiovascolare", ha detto Moran. "Ciò è particolarmente sorprendente perché di solito si pensa di grasso corporeo come associato a rischio cardiovascolare, e il crescente rischio nei maschi è accaduto al momento in fase di sviluppo normale quando stavano guadagnando massa muscolare e perdere grasso."

Anche se le ragazze hanno guadagnato protezione cardiovascolare quando la loro percentuale di grasso corporeo è in aumento, il grasso in eccesso è ancora motivo di preoccupazione.

"L'obesità trionfi tutti gli altri fattori e cancella qualsiasi effetto genere-protettivo", ha detto Moran. "Ragazzi obesi e ragazze, uomini e donne hanno tutti più alto rischio cardiovascolare."

I ricercatori hanno detto sono necessari ulteriori studi per comprendere meglio lo sviluppo della protezione cardiovascolare durante l'adolescenza.

"Che la protezione associata con il sesso femminile inizia giovane è affascinante e qualcosa che non capiamo molto bene", ha detto Moran. "Che questa protezione emerge durante la pubertà e scompare dopo la menopausa suggerisce che gli ormoni sessuali dare alle donne un vantaggio protettivo C'è ancora molto che deve essere risolto in studi futuri -.. Gli estrogeni possono essere protettivi o testosterone può essere dannoso"

Moran ha notato che questo è normale fisiologia e non qualcosa che è influenzata da fattori di stile di vita.

Co-autori sono: David R. Jacobs Jr., Ph.D .; Julia Steinberger, M.D., M.S .; Lyn M. Steffen, Ph.D .; James S. Pankow, Ph.D .; Ching-Ping Hong, M.S .; e Alan R. Sinaiko, M.D.

Il National Institutes of Health in parte finanziato lo studio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha