Can You Hear Me Now? Gli scienziati Trova precedentemente sconosciuti recettori sulle cellule staminali adulte

Giugno 5, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Non è così.

Gli scienziati della Oklahoma Medical Research Foundation hanno scoperto che le cellule che alla fine danno origine alle cellule del sangue che combattono le infezioni, possiedono recettori che riconoscono batteri e virus cellule staminali del midollo-indifferenziata. Quando viene attivato, questi recettori calci le cellule staminali e le cellule immature del sangue in azione, arruolando loro di aiutare a combattere qualsiasi agente patogeno sta attaccando il corpo.

I risultati, che appaiono nel nuovo numero della rivista Immunity, potrebbe avere importanti implicazioni per il trattamento di leucemie e malattie autoimmuni come il lupus e l'artrite reumatoide.




"Sappiamo da tempo che le cellule cosiddette ematopoietiche (sangue) staminali generano le cellule del sangue che sono i soldati di prima linea nel sistema immunitario del corpo", ha detto Paul Kincade, Ph.D., l'autore maggiore sulla carta. "Ma noi non credevamo che gli agenti infettivi svolto un ruolo attivo nel processo."

"Quello che abbiamo ora scoperto è che queste cellule staminali hanno una sorta di antenne che rilevano i batteri e virus", ha continuato il ricercatore OMRF. "E quando le cellule staminali ricevono questi segnali di pericolo, balzano all'azione, creando cellule del corpo più bisogno presto in situazioni di pericolo di vita."

Questo sistema di messaggistica normalmente serve come un mezzo efficace per sostituire rapidamente le cellule che sono danneggiati o uccisi mentre mantenerci sani. Ma investigatori sospettano che il sistema può anche essere dannoso in talune circostanze, ad esempio, in pazienti affetti da leucemia che sono vulnerabili alle infezioni dopo la ricezione del midollo osseo o sangue del cordone trapianti o in malattie autoimmuni come il lupus, dove i trattamenti immunosoppressivi spesso lasciano il corpo soggetto a lungo infezione-termine.

"Gli scienziati hanno bisogno di studiare le cellule staminali e le cellule leucemiche in queste malattie per determinare se si sta utilizzando questo sistema di messaggistica", ha detto Kincade.

Un'altra chiave, ha detto, sarà quello di capire il modo migliore per controllare i recettori delle cellule staminali. "Potrebbe essere possibile aumentare l'immunità in caso di necessità e anche spegnere le risposte inadeguate. Questo potrebbe fornire un potente strumento per combattere il cancro, lupus e molte altre malattie."

In un commento di accompagnamento, Garnett Kelsoe, professore di immunologia presso la Duke University, ha scritto che la scoperta di Kincade "merita attenzione diffusa e sarà sicuramente oggetto di ulteriori indagini." Il documento, ha detto, "richiede una nuova valutazione di quanto sia innata immunità e l'immunità acquisita si intrecciano."

La ricerca, che è stato guidato da Kincade e Yoshinori Nagai, Ph.D., ha usato cellule staminali purificate ottenute da midollo osseo di topi di laboratorio. Questo tipo di cellule staminali, posseduta da esseri umani di tutte le età, non sono da confondere con le cellule staminali embrionali, che si trovano solo in embrioni in fase iniziale.

Fatto in collaborazione con i ricercatori presso l'Università di Tokyo, Osaka University e Saga University (Giappone), la ricerca è stata sostenuta da sovvenzioni dal National Institute of Allergy e Malattie Infettive.

Kincade dirige il Immunobiology e Cancer Research Program presso OMRF, dove è titolare della William H. e Rita Campana Sedia in ricerca biomedica. Un ex presidente della Associazione sia americana di immunologi e la Federazione delle Società Americana per la Biologia Sperimentale, il suo laboratorio si concentra sulla comprensione dello sviluppo e la funzione delle cellule del sistema immunitario.

Chi OMRF
Celebrando il suo 60 ° compleanno nel 2006, OMRF (www.omrf.org) è un istituto di ricerca biomedica no-profit dedicata alla comprensione e curare malattie umane. I suoi scienziati si concentrano su queste aree critiche di ricerca come di malattia di Alzheimer, il cancro, il lupus e malattie cardiovascolari. E 'sede di unico membro di Oklahoma della National Academy of Sciences.

(0)
(0)
Articolo precedente Qnet Scam e dei suoi vari aspetti
Articolo successivo Più "BUONE Animals

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha